Salute

Mangiare sano allunga la vita (anche di 10 anni!)

Dire addio alla carne rossa e consumare più cereali integrali, legumi, frutta secca prolunga la vita ad ogni età.

Migliorare l'alimentazione regala anni di vita: già, ma quanti di preciso, se ci impegnassimo seriamente a mangiare meglio? Sei o sette, per gli adulti che prima seguivano la tipica dieta occidentale; persino dieci, se si passa a cibi più sani già a vent'anni. Sono i risultati di uno studio pubblicato su PLOS Medicine e correlato a un sito, Food for healthy life, dove si possono calcolare guadagni e perdite correlati al consumo o alla rinuncia di vari alimenti.

Gli ingredienti della salute. L'aggiunta stimata di anni di vita dipende soprattutto dalla diminuzione del rischio di malattie cardiovascolari, tumori e diabete. I ricercatori dell'Università di Bergen (Norvegia) hanno analizzato i dati di centinaia di studi su dieta e longevità e li hanno incrociati con le informazioni del Global Burden of Disease, una ricerca che fa periodicamente il punto sullo stato di salute della popolazione globale e sulle principali cause di morte. In questo modo è stato possibile calcolare di quanto variava in media l'aspettativa di vita aumentando o diminuendo la quantità di alcuni cibi, come frutta, verdura, cereali integrali o raffinati, frutta secca, legumi, pesce, uova, latticini, carni rosse o processate, bevande zuccherate.

Quanto sei disposto a cambiare? La quantità media di anni "recuperati" varia in base a quando si inizia a mangiare meglio e a quanto... si fa sul serio. La dieta ottimale per massimizzare i benefici sulla salute prevede una rinuncia totale alle carni rosse, agli insaccati e alle bevande zuccherate, la riduzione di uova e latticini e un aumento del consumo di frutta e verdura, legumi, pesce, cereali integrali e frutta secca.

Ma il team ha previsto anche una via di mezzo tra questa alimentazione ideale e la tipica dieta occidentale, ricca di cibi grassi, lavorati, processati e povera di fibre e legumi. La cosiddetta "dieta di fattibilità" prevede meno carni rosse, uova e latticini, predilige i cereali integrali a quelli raffinati, aumenta il consumo di pesce, frutta secca e legumi, ma senza imporre rinunce totali.

L'importante è iniziare. Abbracciando completamente la dieta ottimale, un ventenne di Cina, USA o Europa guadagnerebbe oltre 10 anni di vita. Un sessantenne ne acquisirebbe in media 8 in più e un ottantenne quasi tre e mezzo. Dunque non è mai troppo tardi per cominciare. Con una più realistica dieta di fattibilità un ventenne acquisterebbe 6-7 anni di vita, un sessantenne più di 4, un ottantenne, mezzo. Questi benefici si otterrebbero con un cambiamento prolungato e sostenuto dell'alimentazione nell'arco di dieci anni.

Come interpretare i risultati. Naturalmente si tratta di stime basate su aspettative di vita media: quando si passa dal generale al singolo individuo ci sono tanti altri fattori oltre all'alimentazione, che influiscono sulla longevità. Lo studio non prende in considerazione le patologie pregresse, per esempio, o altri fattori di rischio come l'abitudine al fumo, una vita stressante, il consumo di alcol e l'esercizio fisico. Non considera i futuri progressi della prevenzione e della scienza medica, e restano alcune incertezze sugli effetti di uova, oli e carni bianche sulla salute. Dunque non va preso alla lettera, ma conta il messaggio generale: l'alimentazione ha un impatto importante sulla durata della vita, a ogni età, nonché un'impronta di rilievo sulla salute del Pianeta.

Un freno all'età che avanza. Come faccia la dieta a incidere sull'aspettativa di vita non è ancora del tutto chiaro. Molti cibi inclusi nell'alimentazione ottimale per la salute sono ricchi di antiossidanti, sostanze in grado di rallentare o prevenire il danno cellulare, uno dei motori dell'invecchiamento. Altri hanno proprietà antinfiammatorie che possono rallentare la progressione di molte malattie croniche.

17 febbraio 2022 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us