Lo stress aggrava le allergie stagionali

Sei stressato? Riduci la tensione e la rinite allergica diminuirà.

blow-nose-istock-0000033163-620x350

Lo stress è un alleato delle allergie stagionali. E dunque riducendo la tensione si potrebbe diminuire anche il numero di episodi allergici primaverili, secondo uno studio diretto da Amber Patterson, dell'università statunitense Ohio State e pubblicato sugli Annals of Allergy, Asthma and Immunology.


Speciale allergia

La guida di Focus con spiegazioni e curiosità sulle allergie.

Lo stress, infatti, moltiplica gli effetti negativi sull'organismo e le persone che presentano il numero maggiore di episodi sono anche quelle che hanno generalmente un umore peggiore degli altri.

I ricercatori hanno studiato 179 pazienti per 12 settimane, periodo in cui il 39% ha avuto più di un episodio allergico. In questo gruppo erano presenti anche i soggetti con maggior livello di stress: il 64% ha subito più di 4 episodi, su 2 periodi di 14 giorni, proprio nelle giornate di maggior stress.

Da qui le raccomandazione di ricercatori agli allergici di far ricorso alle diverse tecniche di rilassamento, come la meditazione ad esempio, a stili di vita sani e di trovare degli spazi per "scaricarsi".

«Alcuni sintomi - ha spiegato Patterson - come starnuti, naso gocciolante e lacrimazione possono aumentare lo stress ed essere fonte stessa di tensione. Controllare lo stress non farà sparire l'allergia ma l'allevia».

25 Aprile 2014