Salute

Lasciateci dormire!

Routine quotidiana, ritmi di lavoro e sociali che impongono di andare contro i ritmi naturali del proprio corpo, rendono "sfasati" una persona ogni due. E un ritmo sonno-veglia innaturale...

Lasciateci dormire!
Routine quotidiana, ritmi di lavoro e sociali che impongono di andare contro i ritmi naturali del proprio corpo, rendono "sfasati" una persona ogni due. E un ritmo sonno-veglia innaturale potrebbe causare dipendenza da fumo.

Ciascuno di noi ha un cronotipo diverso.
Ciascuno di noi ha un cronotipo diverso.

Dormire troppo poco o male potrebbe causare dipendenza da tabacco. A supporre questo strano legame tra il ritmo sonno-veglia e il fumo sono i ricercatori dell'università Ludwig Maximilians di Monaco (Germania) guidati da Till Roenneberg. Lo studio, in realtà, non si propone di sondare le cause del vizio più diffuso nelle società occidentali, ma le dinamiche del sonno in relazione alle abitudini lavorative che ci costringono a orari non sempre biologicamente compatibili con la nostra natura.
Test del sonno. I ricercatori hanno sottoposto 500 volontari a un questionario che ne ha determinato il cronotipo, cioè le specificità del ritmo sonno-veglia. I risultati, estremamente diversificati, hanno dimostrato che la fascia oraria in cui la maggior parte delle persone dorme meglio è quella compresa tra mezzanotte e mezza e le otto e mezza del mattino. Secondo gli scienziati l'imposizione forzata per esigenze lavorative di un ritmo sonno-veglia molto diverso da quello naturale che è in gran parte determinato a livello genetico, può portare a comportamenti particolari e a non pochi problemi.


APRILE DOLCE DORMIRE
Tutti hanno bisogno di dormire... anche gli animali. Scopri come.

Jetlag sociale. Secondo Roenneberg più della metà della popolazione mondiale è soggetta a questo "disallineamento permanente dell'orologio biologico", un fenomeno in tutto e per tutto simile al jetlag che colpisce chi viaggia in aereo. Con la differenza che quando il jetlag è sociale, i sintomi non sono temporanei. Fin qui niente di totalmente nuovo. La ricerca di Roenneberg, tuttavia, dimostrerebbe che questo "disallineamento" potrebbe favorire il vizio del fumo: circa il 70% delle persone che nel test hanno registrato uno scarto di almeno sette ore tra il ritmo sonno-veglia naturale e quello socialmente imposto erano fumatori.

(Notizia aggiornata al 3 aprile 2006)

3 aprile 2006
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us