Salute

La testimonianza, ho problemi coi colleghi di ospedale e la vicina di casa

Si chiama prosopagnosia e in Gb colpisce 2 su 100, pazienti gravi non distinguono facce di parenti e amici

Milano, 4 nov. (AdnKronos Salute) - La scienza viene in aiuto a chi ha difficoltà a riconoscere i volti. Si chiama prosopagnosia la malattia che, in forma grave, può impedire l'identificazione dei volti di familiari o amici. A livello medio è invece difficile da diagnosticare, nonostante provochi imbarazzi e angosce a chi ne soffre, che fatica a riconoscere le facce di persone con cui ha speso del tempo in passato. Per questo, Richard Cook e Punit Shah della City University London e del King's College hanno messo a punto un questionario in 20 domande per aiutare le persone a misurare la loro 'cecità facciale'.

Il test consiste nel rispondere con un numero da 1 a 5 che indica quanto si è d'accordo con l'affermazione proposta. Il punteggio totale è 100 e il questionario completo si trova sul sito troublewithfaces.org/test-yourself-1. Gli esperti ricordano che il test è una guida e che non può decretare con sicurezza se una persona soffre della malattia, che nel Regno Unito colpisce 2 persone ogni 100, come ricorda la Bbc online.

Chi non sa di soffrire di prosopagnosia può pensare di avere una cattiva memoria per le facce, ma il disturbo non è legato all'intelligenza o a capacità mnemoniche.

All'emittente britannica un malato anonimo spiega: "Il mio problema più grande è percepire la differenza tra persone dall'aspetto ordinario, specialmente nel caso di facce con pochi tratti particolari. Lavoro in ospedale con un gran numero di dipendenti e spesso mi presento a colleghi con cui ho già lavorato diverse volte. Ho anche problemi a riconoscere la mia vicina di pianerottolo, anche se abitiamo lì da 8 anni. Lei cambia spesso abiti, taglio e colore dei capelli. Quando cerco di identificare una persona, tento di usare indizi come l'abbigliamento, il taglio dei capelli, cicatrici, occhiali, gergo e così via".

4 novembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us