Salute

La temperatura del cervello si misura tra gli occhi

Si chiama brain temperature tunnel ed è un condotto che trasmette la temperatura del cervello a un'area della pelle tra naso e occhi. Servirà per tenere sotto controllo la temperatura del nostro...

La temperatura del cervello si misura tra gli occhi
Si chiama brain temperature tunnel ed è un condotto che trasmette la temperatura del cervello a un'area della pelle tra naso e occhi. Servirà per tenere sotto controllo la temperatura del nostro organo più delicato e permettereà di individuare immediatamente i malati di Sars.

La scoperta del tunnel potrebbe rivelarsi utile per individuare immediatamente gli eventuali malati di Sars.

Un ricercatore americano, Marc Abreu dell'Università di Yale, ha individuato il tunnel della temperatura del cervello in grado di trasferire la temperatura interna del cervello a una ristretta area di pelle, collocata sulla nostra fronte, tra naso e occhi. La scoperta potrebbe rivelarsi utile per prevenire la morte dovuta a colpi di calore o all'ipotermia per un'eccessiva esposizione al freddo.
La temperatura del cervello, infatti, è un parametro vitale molto importante, alla pari della pressione sanguigna o della frequenza respiratoria. Se si innalza o si abbassa oltre i livelli fisiologici determina la morte. Ma finora non si conoscevano metodi non invasivi per misurarla. In seguito alla sua scoperta Abreu ha invece realizzato degli speciali occhiali che consentono di rilevarla istantaneamente. Lo studioso prevede già applicazioni anche fuori dall'ambito diagnostico, per valutare ad esempio le condizioni di un atleta sotto sforzo e per evitare rischi a militari o vigili del fuoco.
La scoperta del tunnel della temperatura del cervello consente inoltre, sempre secondo Abreu, l'immediato riconoscimento di malattie animali, come l'afta epizootica o l'encefalopatia spongiforme bovina, e di infezioni umane come la Sars.

(Notizia aggiornata al 26 luglio 2003)

25 luglio 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us