La riscoperta delle piante medicinali

echinacea_angustifolia_800
|

Originaria del Nord America, si è radicata un po' ovunque: è l'echinacea, che, opportunamente preparata, pare capace di ridurre del 58% la possibilità di prendersi un raffreddore, e addirittura dell'86% se associata alla vitamina C. È il risultato di una ricerca dell'Università del Connecticut (Usa), diffuso da una delle più autorevoli riviste mediche del mondo (The Lancet Infectious Diseases): i ricercatori sono arrivati a queste conclusioni estrapolando i dati da ben 14 precedenti studi sulle proprietà della pianta. Gia nota in erboristeria come coadiuvante delle difese immunitarie (insieme all'aloe vera), è un'eredità dei nativi americani che la usavano per curare ferite e traumi. Il prossimo passo dei ricercatori sarà capire quali sono i dosaggi e le preparazioni più efficaci, e quali specie della pianta sono da preferirsi.

 

27 giugno 2007