Salute

La pancia del papà? Inevitabile

Quando arriva un figlio, non è solo il girovita materno a crescere: uno studio statunitense offre le prove scientifiche dell'effetto paternità sul corpo maschile.

I neopapà possono sfoggiare con fierezza due cose: un neonato tra le braccia e una pancetta incipiente un po' più in basso. Uno studio statunitense fornisce l'evidenza scientifica di un fatto che abbiamo accettato da tempo: dopo un figlio, il girovita maschile tende a crescere.

I ricercatori della Northwestern University Feinberg School of Medicine di Chicago (USA) hanno monitorato l'indice di massa corporea (BMI) di più di 10 mila uomini nell'arco di 20 anni. I volontari sono stati pesati nella prima e nella tarda adolescenza, intorno ai 25 anni e poco dopo i 30.

Due chili d'amore. Un uomo alto 180 cm guadagna in media 2 kg dopo l'arrivo dell'erede, se vive insieme al nuovo nato, mentre i papà che per varie ragioni abitano lontano dal bebé acquistano in media 1,5 kg: rispettivamente, il 2,6% e il 2% del proprio BMI. Nello stesso arco di tempo, i soggetti che non sono divenuti padri hanno perso peso: circa due terzi di chilo, per un uomo di 180 cm.

Le cause. L'aumento di peso "in omaggio" con la prole si somma a quello già acquistato, tipicamente, dopo il matrimonio. La pancia lievita per il cambiamento nello stile di vita: alimentazione più disordinata, notti insonni e meno tempo per l'attività fisica. Una circostanza che farà sorridere i neopapà, ma da tenere sotto controllo per ragioni di salute.

Gli interlocutori migliori potrebbero essere, secondo gli autori dello studio, proprio i pediatri, per i contatti frequenti che hanno con i genitori.

24 luglio 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us