Salute

La nostra lingua ha un'impronta unica (che influenza le preferenze sul cibo)

L'analisi 3D delle strutture poste sulla superficie della lingua permette di identificare con buona approssimazione il suo... proprietario.

La distribuzione dei rilievi posti sulla superficie della lingua potrebbe essere unica e personale per ogni individuo, così come lo è quella delle creste e dei solchi sulle dita della mano. L'impronta linguale potrebbe insomma caratterizzarci come le impronte digitali, e queste peculiarità potrebbero essere alla base delle nostre preferenze o avversioni alimentari. A dirlo è uno studio pubblicato su Scientific Reports.

La mappa delle papille. Rayna Andreeva, ricercatrice esperta di machine learning e imaging medico dell'Università di Edimburgo, in Scozia, ha addestrato sistemi di intelligenza artificiale a studiare la disposizione di migliaia di microscopiche scansioni delle papille linguali evidenziate dagli stampi in silicone delle lingue di 15 persone. I modelli di IA hanno appreso le caratteristiche e la disposizione di queste piccole strutture anatomiche che sono incaricate di percepire i sapori ma anche la texture, l'attrito, il grado di lubrificazione e altre caratteristiche fisiche e chimiche dei cibi ingeriti.

Questa lingua appartiene a... Tutte queste funzioni cruciali per il trasporto dei cibi e dei liquidi nella bocca possono anche influenzare la nostra reazione ai cibi, il senso di soddisfazione provato quando mangiamo e la predilezione per un tipo di alimento o l'altro. Il team ha scoperto che tutte queste proprietà sono smaccatamente personali. Infatti, i sistemi di IA sono stati in grado, analizzando una singola papilla, di capire con un certo grado di accuratezza (67-75%) genere ed età del proprietario di quella lingua, e persino di indovinare con una precisione di circa il 48% a chi appartenesse tra quei 15 soggetti. Questo valore potrebbe non sembrare molto elevato, ma pensiamo che un tentativo casuale presupporrebbe un'accuratezza di appena il 6,66%.

Diete ancora più personalizzate. Lo studio sembra suggerire che le papille linguali possano servire da forma univoca di identificazione delle persone, anche se i risultati andranno confermati su un numero assai più ampio di soggetti. Studiando la disposizione di queste protuberanze, anche con l'aiuto dell'IA, si potrebbe capire perché a certe persone piacciano o non piacciano determinati alimenti, o verificare se certe caratteristiche delle papille siano correlate a certe condizioni mediche. Addirittura, potrebbe essere possibile sfruttare queste conoscenze per creare alimenti "su misura" che siano appetibili a persone con specifiche condizioni mediche, per le quali risulti difficile nutrirsi di determinati tipi di cibi.

9 gennaio 2024 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us