Salute

La Giornata Mondiale dell'Alzheimer

Il 21 settembre è dedicato alla sensibilizzazione su una malattia che colpisce in Italia 600 mila persone, e le cui ricadute sociali ed economiche gravano quasi esclusivamente sulle famiglie.

Non è solo nella perdita di memoria, la fatica imposta dalla malattia di Alzheimer, contro la quale ricorre oggi la XXIII Giornata mondiale di sensibilizzazione. Ma anche e soprattutto negli oneri assistenziali, burocratici, economici e affettivi che questa patologia comporta.

in Italia. Sono 600 mila in Italia le persone colpite da questa comune forma di demenza, un numero destinato ad aumentare, se si pensa che nel nostro Paese il 22% della popolazione supera i 60 anni. I costi diretti di assistenza delle persone con Alzheimer ammontano a 11 miliardi di euro annui: il 73% di questa cifra è a carico delle famiglie che spesso assistono i malati a casa.

I costi. A febbraio 2016 un'indagine del Censis con Aima (Associazione Italiana Malattia di Alzheimer) ha calcolato che il costo medio annuo per ogni paziente è di 70.587 euro, una cifra che comprende le spese vive delle famiglie, i costi coperti dal Servizio Sanitario Nazionale e i costi indiretti che affronta chi si prende cura del malato: spesso i figli e ancora più spesso le figlie, nel 10% dei casi è disoccupato e nel 40% dei casi non lavora anche se in età lavorativa, oppure è costretto a prendere permessi o chiedere un part-time.

Una malattia familiare. Chi assiste familiari con questa malattia dedica alla cura almeno 4,4 ore al giorno, con conseguenze anche sul proprio stato di salute, con conseguenze quali la depressione (nel 45,3% dei casi). Spesso deve poi anche affrontare lunghe e costose procedure burocratiche come quelle per ottenere l'indennità di accompagnamento, perché la diagnosi di perdita di autonomia per i sintomi della malattia di Alzheimer è soggetta a larghi margini di discrezionalità e richiede in media 1,8 anni.

21 settembre 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Napoleone tenne in scacco tutte le monarchie d'Europa. Poi, a Waterloo, la resa dei conti. Chi erano i nemici dell'imperatore dei francesi? Come formarono le alleanze e le coalizioni per arginarlo? E perché tutti temevano la Grande Armée? Su questo numero, la caduta di Napoleone raccontata attraverso i protagonisti che l'hanno orchestrata.

ABBONATI A 29,90€

Miliardi di microrganismi che popolano il nostro corpo influenzano la nostra salute. Ecco perché ci conviene trattarli bene. E ancora: come la scienza affronta la minaccia delle varianti di CoVID-19, e perché, da sempre, l'uomo punta al potere. Inoltre, in occasione del 20° anniversario della sua seconda missione in orbita, l’astronauta italiano Umberto Guidoni racconta la sua meravigliosa odissea nello spazio.

ABBONATI A 29,90€

Vi siete mai chiesti quante persone stanno facendo l'amore in questo momento nel mondo? O quante tradiscono? E ancora: Esistono giraffe nane? Cosa sono davvero le "scie chimiche" degli aerei? E quanto ci mette il cibo ad attraversare il nostro copo? Queste e tante altre domande & risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola tutti i mesi. 

ABBONATI A 29,90€
Follow us