Salute

La colla di lumaca per riparare il cuore

Un adesivo ispirato alla scia viscida dei molluschi si è rivelato perfetto per sigillare i tessuti umani, anche quando questi sono ricoperti da un fluido.

Il fluido colloso che permette alle lumache di avanzare anche su superfici ruvide ha ispirato un nuovo tipo di adesivo: un idrogel non tossico ed estremamente flessibile che funziona anche sul bagnato, particolarmente adatto ai tessuti umani.

Flessibile. Gli scienziati dell'Università di Harvard l'hanno studiato per i delicati interventi su organi come il cuore, che devono resistere a sollecitazioni meccaniche e sono costantemente irrorati di sangue. Il segreto del materiale sigillante - e della secrezione della lumaca europea Arion subfuscus, che ha ispirato il cerotto - è che contiene molecole caricate positivamente, che formano legami stabili con i tessuti biologici, si legge nella ricerca descritta su Science.

Un aiuto nella cardiochirurgia. © Jianya Li, Adam D. Celiz, David J. Mooney

I test. Usata per sigillare un foro in un cuore espiantato di maiale, la colla si è espansa insieme all'organo e ai suoi fluidi, resistendo a decine di migliaia di cicli di pompaggio di sangue e assorbendo tre volte l'energia degli altri adesivi medici disponibili. In futuro potrebbe servire a riparare le cartilagini, i dischi intervertebrali, il fegato e le improvvise emorragie operatorie.

29 luglio 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us