Salute

L'ulcera ha 11.000 anni

Il Dna del batterio che causa l'ulcera negli americani proviene da popolazioni asiatiche

L'ulcera ha 11.000 anni
Il Dna del batterio che causa l'ulcera negli americani proviene da popolazioni asiatiche

Una fotografia al microscopio elettronico a scansione del batterio responsabile dell'ulcera, l'Helicobacter pylori.
Una fotografia al microscopio elettronico a scansione del batterio responsabile dell'ulcera, l'Helicobacter pylori.

Chi pensava che l'ulcera fosse una malattia della nostra era deve ricredersi. Studiando il Dna dei batteri che ne sono la causa, della specie Helicobacter pylori, alcuni ricercatori hanno stabilito che il batterio “abita” nello stomaco dell'uomo (almeno di quello americano) almeno da 11.000 anni, cioè da quando gli antenati degli odierni abitanti dell'America giunsero nel continente dall'Asia. Alcuni geni (i tratti che contengono l'informazione per sintetizzare una proteina) del Dna di questi patogeni sono infatti caratteristici di vari ceppi, e si ritrovano perciò anche in popolazioni umane ben distinte, perché l'Helicobacter ha seguito, per così dire, le varie popolazioni umane in cui si era insediato: esistono così ceppi di Helicobacter europei e altri americani. Precedenti studi avevano trovato batteri europei nello stomaco di abitanti dell'America del sud, e si era pensato che fosse stato Cristoforo Colombo a portare l'ulcera in America.
Colombo discolpato. Il gruppo di ricerca, che lavora in varie università statunitensi, venezuelane e argentine, ha esaminato invece popolazioni di sicura origine indigena, che non potevano aver ereditato il batterio da antenati europei. E ha trovato che questi nativi (in particolare indigeni dell'Amazzonia venezuelana) avevano ceppi di batteri simili a quelli di popolazioni asiatiche. Cioè proprio i popoli da cui sono derivati i primi abitanti dell'America, che migrarono dall'Asia da 15.000 a 43.000 anni fa. Cristoforo Colombo è stato così discolpato dall'accusa di aver portato l'ulcera nel Nuovo Mondo. Ed è stato dimostrato che l'Helicobacter pylori è con noi da molte migliaia di anni.

(Notizia aggiornata al 27 novembre 2002)

25 novembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us