Salute

Stiamo testando sugli umani una pillola che contrasta gli effetti delle armi radiologiche

Allo studio una pillola che elimina dall'organismo i metalli pesanti rilasciati dalle armi radiologiche: se tutto andrà bene, negli USA sarà disponibile nel 2024.

È iniziato negli USA il primo trial sugli umani di una pillola in grado di contrastare gli effetti delle radiazioni nucleari delle cosiddette bombe sporche o di armi nucleari: lo hanno annunciato i National Institutes of Health (NIH), specificando che negli studi preclinici la pillola è riuscita a rimuovere in modo efficace molti metalli radioattivi, compresi uranio, nettunio, plutonio, americio e curio.

Come funziona il trial. Parteciperanno al trial 42 volontari, a cui verrà somministrata per via orale la pillola, denominata HOPO 14-1. I partecipanti verranno divisi in sette gruppi da sei: il primo gruppo riceverà la dose più bassa da 100 mg, mentre l'ultimo quella più alta da 7.500 mg. Se la prima dose sarà considerata sicura ed efficace, si testerà anche una quantità inferiore ai 100 mg. I volontari verranno poi monitorati per 14 giorni: se tutto andrà per il meglio, i test proseguiranno con i trial di fase 2 e 3 e, secondo il National Institute on Allergy and Infectious Disease (NIAID), il trattamento potrebbe essere disponibile già nel 2024.

I farmaci attuali. La detonazione di bombe sporche sprigiona nell'aria metalli pesanti che possono essere assorbiti dagli umani attraverso le ferite della pelle, la respirazione o cibo contaminato, danneggiando il DNA, i tessuti e gli organi e aumentando il rischio di soffrire di diverse malattie, tra cui il cancro. Attualmente esistono dei farmaci in grado di agganciarsi ad alcuni di questi metalli pesanti e rimuoverli dall'organismo il prima possibile: due di questi sono già disponibili negli USA, ma hanno lo svantaggio di dover essere somministrati per via endovenosa e di riuscire ad assorbire solo tre metalli pesanti – plutonio, americio e curio, oltre ad avere l'effetto collaterale di rimuovere alcuni ioni essenziali per il funzionamento del corpo come il magnesio, che serve ai muscoli per muoversi.

Il nuovo trattamento, il cui sviluppo è iniziato nel 2006, è fino a cento volte più efficace nel rimuovere i metalli pesanti e riesce ad eliminarne molti di più, oltre a essere somministrato oralmente, un vantaggio non da poco durante un'emergenza.

1 giugno 2023 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us