Salute

Influenza: studio, da adulti si prende veramente solo 2 volte ogni 10 anni

Il resto dei malanni è composto da infezioni simili causate da altri agenti patogeni

Roma, 4 mar. (AdnKronos Salute) - - L'influenza? Si prende in media solo due volte in 10 anni, almeno quando si sono superati i 30 anni d'età. La sorpresa arriva da uno studio pubblicato su 'PloS Biology', che spiega come i malanni simili all'influenza di frequente possano confondersi con la patologia vera e propria, rendendo difficile valutare quanto spesso le persone vengono infettate dal virus di stagione.

Il sistema immunitario reagisce ai virus influenzali producendo anticorpi che colpiscono specificamente le proteine ​​sulla superficie del virus. Queste possono cambiare quando il virus si evolve, ma gli anticorpi si mantengono nel sangue per conservare un 'ricordo' dei ceppi che abbiamo incontrato prima. I ricercatori dell'Imperial College di Londra hanno analizzato campioni di sangue di volontari nel sud della Cina, esaminando i livelli di anticorpi contro 9 diversi ceppi di influenza che circolavano fra il 1968 e il 2009. Hanno scoperto che mentre i bambini prendono l'influenza in media ogni due anni, le infezioni diventano meno frequenti quando si esce dall'infanzia e si va verso l'età adulta. Dai 30 in poi, le infezioni influenzali tendono a verificarsi a un ritmo costante di circa due ogni 10 anni.

"C'è molto dibattito su quanto spesso la gente prenda l'influenza e i virus simil-influenzali causati da altri agenti patogeni - afferma Adam Kucharski, uno degli autori - ma questa è la prima volta che qualcuno ha ricostruito la storia di un'infezione da campioni di sangue contemporanei".

4 marzo 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us