Speciale
Domande e Risposte
Salute

Influenza e raffreddore: meglio cambiare aria?

Aprire le finestre negli ambienti chiusi quando si hanno influenza e raffreddore abbassa la concentrazione dei virus nell'aria in pochi minuti.

Quando si è malati è meglio aprire le finestre per cambiare l'aria: si guarisce prima, e inoltre si riduce la possibilità di contagiare chi vive con noi e chi viene a trovarci. Secondo una ricerca del Virginia Tech di Blacksburg (Usa) fare entrare aria fresca negli ambienti chiusi abbassa la concentrazione dei microbi fino a rasentare lo zero dopo pochi minuti.

Focus D&R (Domande e Risposte)
Focus D&R (Domande e Risposte): la vostra personale cassetta delle curiosità per avere sempre la risposta pronta (e giusta!) a portata di mano. © Focus Domande e Risposte

Concentrazione del virus. Lo studio americano ha preso in esame 16 campioni di aria raccolti in uno studio medico, in diverse aree giochi per bambini e su tre voli aerei per quattro mesi. È emerso che particelle del virus dell'influenza erano presenti in metà dei campioni, nei quali la concentrazione media del virus era di 15.000 per metro cubo di aria.

Un solo starnuto, infatti, "spara" nell'ambiente fino a 40.000 micro-particelle di saliva a più di 160 km/h, con una gittata che raggiunge i 10 metri di distanza, mentre per un colpo di tosse sono circa 3.000 particelle a 80 km/h... Grazie a questi diffusori e acceleratori i virus potrebbero rimanere sospesi nell'aria degli ambienti chiusi per lungo tempo.

Ambienti infetti. Il livello dei microbi in sospensione è dunque più che sufficiente per fare ammalare anche chi transita velocemente dall'ambiente in cui è presente una persona infetta. Meglio cambiare l'aria spesso, perciò, appunto per abbassare la concentrazione di virus.

19 agosto 2020 Focus Domande e Risposte
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us