Salute

Influenza aviaria: gli ultimi aggiornamenti

Indonesia: il mutamento del virus H5N1 sembra in atto. Più rischi per l'uomo, ma le autorità sanitarie stanno correndo ai ripari.

Influenza aviaria: gli ultimi aggiornamenti
Indonesia: il mutamento del virus H5N1 sembra in atto. Più rischi per l'uomo, ma le autorità sanitarie stanno correndo ai ripari.

Il ceppo H5N1 (in color oro) del virus dell'influenza.
Il ceppo H5N1 (in color oro) del virus dell'influenza.

Il progressivo, rapido aumento dei casi indonesiani di influenza aviaria fanno pensare che il virus responsabile, del ceppo H5N1, stia mutando e sia diventato più facilmente trasmissibile.
Il primo caso di influenza aviaria a Giacarta risale a luglio di quest'anno. All'inizio di settembre i casi di infezione erano 3; oggi i morti sono 6, altri 10 pazienti hanno una diagnosi confermata di infezione da virus H5N1, 34 pazienti sono ricoverate con i sintomi della malattia in attesa di conferma virologica dal laboratorio di Hong Kong. Il ministro della sanità indonesiano ha comunicato che da oggi dovrebbero essere disponibili i primi 20 mila cicli terapeutici di oseltamivir, il farmaco antivirale, che, se assunto nei primi giorni dell'infezione, è in grado di ridurre la gravità della malattia e la sua trasmissione. Per venerdì dovrebbero essere disponibili altri 20 mila cicli.
Soccorso estero. Anche i ricchi paesi vicini stanno fornendo risorse per aiutare l'Indonesia a controllare il focolaio. Il governo Australiano ha donato 50 mila cicli terapeutici e il Giappone ha inviato 5 virologi su richiesta del governo di Giacarta.
L'Indonesia è il quarto paese più popoloso del mondo e molti abitanti vivono a stretto contatto con polli e altri volatili da cortile. Alcuni pazienti sembrano aver contratto la malattia dopo una visita allo zoo Ragunan, ora chiuso dopo che i test hanno evidenziato l'infezione in alcuni uccelli esotici. Nonostante i sospetti al momento non c'è la prova che il focolaio indonesiano sia dovuto alla trasmissione dell'infezione da uomo a uomo.
Amelia Beltramini

(Notizia aggiornata al 28 settembre 2005)

28 settembre 2005
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us