Salute

Il vaccino per il morbillo ha salvato 20 milioni di persone in 16 anni

Un'analisi statunitense ci ricorda, in numeri, la vitale importanza dell'immunizzazione. Ma per l'eradicazione totale c'è ancora molto da fare.

Dall'inizio del millennio ad oggi, le vaccinazioni contro il morbillo hanno salvato 20,4 milioni di vite: a testimoniare, cifre alla mano, l'importanza assoluta dell'immunizzazione contro questa malattia - i cui effetti vanno ben al di là di uno sfogo cutaneo - è un'analisi dei Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC) americani.

conto ancora salato. Nel 2000, morivano di morbillo 550 mila persone ogni anno. Nel 2016, i decessi sono stati 90 mila: un numero ancora troppo alto, ma i progressi sono stati enormi, e dovuti a un programma di eradicazione globale supportato dall'OMS.

Le frecce rosse indicano rispettivamente i casi attuali di decessi per morbillo (in basso) e quelli che avremmo senza il vaccino (in alto). Nella fascia intermedia stanno le vite salvate. © CDC

Una scelta salvavita. Per dimostrare gli effetti della vaccinazione, i CDC hanno calcolato il numero di vittime odierne dell'infezione, e di quelle che ci sarebbero state senza la massiccia campagna vaccinale messa in campo dall'OMS. Senza l'immunizzazione contro il morbillo, nel 2000 la conta annuale di morti per la malattia sarebbe stata di 1,3 milioni di persone. Nel 2016, senza il programma vaccinale, le vittime sarebbero arrivate a oltre 1,5 milioni all'anno. In totale, secondo le stime dei ricercatori, le vite salvate sono state 20,4 milioni.

Epidemia. Nel 2016 le Americhe sono state dichiarate libere dal morbillo (salvo che per i casi di importazione). Quest'anno, in Italia, si sono registrati invece 4.775 casi di cui 4 decessi (dati dell'Epicentro dell'Istituto superiore di sanità aggiornati al 29 ottobre 2017). L'88% dei pazienti contagiati non era vaccinato, e il 6% aveva ricevuto soltanto una dose su due del vaccino.

7 novembre 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us