Il robot che ti nuota nelle vene

blood-robot
robot medico |

Un robot grande come una formica e capace di nuotare nelle vene dei pazienti apre le frontiere a un nuovo tipo di medicina. (Franco Severo, 9 luglio 2009)

É più piccolo di un chicco di riso, ma presto potrebbe diventare uno tra i più grandi e precisi chirurghi del mondo. Sviluppato in Israele dai ricercatori della Technion University, il microdottore è in grado di nuotare e muoversi all’interno delle vene del paziente per diagnosticare (e in futuro anche curare) tumori e pericolose ostruzioni.
A spasso per l'aorta. Il robot è davvero minuscolo, meno di un millimetro di diametro, e per questo non può avere né un motore né dei comandi: viene fatto muovere all’interno del sistema circolatorio del paziente grazie ad un campo magnetico applicato dall’esterno. Le sue zampette gli permettono di aggrapparsi alle pareti dei vasi sanguigni e resistere così alla forza del flusso circolatorio. La micromacchina può muoversi alla rispettabile velocità di 9 mm al secondo e non avendo il motore non ha problemi di autonomia o di durata delle batterie.
Tecno-medici da ingoiare. Al momento il robot non è in grado di fare altro che nuotare ma i ricercatori stanno lavorando per equipaggiarlo con micro telecamere e micro strumenti chirurgici. Tra le applicazioni più probabili ci sarà la veicolazione di farmaci e l’identificazione di ostruzioni venose. Già lo scorso anno un team di scienziati del Fraunhofer Institute of Biomedical Engineering aveva messo a punto la telecamera da ingoiare per effettuare la gastroscopia.
Fai un giro nello zoo degli animali-robot

 

9 luglio 2009