Salute

Il prione nelle tonsille

Scoperto il metodo per rivelare la presenza della proteina che causa la malattia di Creutzfeldt-Jakob.

Il prione nelle tonsille
Scoperto il metodo per rivelare la presenza della proteina che causa la malattia di Creutzfeldt-Jakob.

La struttura della proteina che nell'uomo causa la malattia di Creutzfeldt-Jakob, molto simile al morbo della mucca pazza.
La struttura della proteina che nell'uomo causa la malattia di Creutzfeldt-Jakob, molto simile al morbo della mucca pazza.

Il prione, la proteina che causa il morbo di Creutzfeldt-Jakob, era finora rimasta inafferrabile, perché nel sangue non lascia alcuna traccia, e non è quindi possibile fare analisi su larga scala per sapere quant'è diffusa. Un gruppo di medici dell'ospedale di Plymouth, in Inghilterra, ha forse scoperto il metodo per rintracciarla: e le conclusioni cui sono giunti non sono rassicuranti. Poiché si sapeva che il prione si nasconde in alcuni tessuti linfatici, lo studio, pubblicato sul prestigioso British medical journal, ha esaminato appendici e tonsille derivate da operazioni chirurgiche dal 1995 al 1999, perché gli organi sono costituiti in gran parte da tessuto linfoide.
Migliaia di casi? In un'appendice (su 8318 esaminate) c'erano le proteine che denunciavano la presenza del prione. La statistica susseguente (anche se basata su un solo caso), dava il risultato di circa 120 persone per milione con il prione. Anche se le morti per morbo di Creutzfeldt-Jakob sono state finora piuttosto rare (solo 115 casi), i medici temono invece che il prione sia molto più diffuso di quanto di pensi, e raccomandano al più presto analisi su larga scala delle tonsille, per scoprire il più in fretta possibile le dimensioni esatte del fenomeno.

(Notizia aggiornata al 22 settembre 2002)

22 settembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us