Salute

Il legame tra inquinamento e malattie? I batteri del naso

Secondo uno studio svolto a Milano, i microbi del naso potrebbero essere coinvolti nei processi con cui lo smog fa ammalare.

Che l’inquinamento aumenti il rischio di diverse malattie, da quelle cardiovascolari all’asma, è noto: è invece da chiarire il collegamento tra l’uno e le altre. Un gruppo di ricercatori dell’Università di Milano pensa di avere identificato un possibile legame: i microbi che vivono nelle nostre vie aeree.

Misure di particelle. Il gruppo ha coinvolto nello studio quaranta persone che vivono nell’area di Milano e dintorni. Dei partecipanti allo studio è stata monitorata la quantità di particelle sottili (una delle principali componenti dello smog) cui erano esposti, sia con un misuratore indossato nell’arco di 24 ore, sia con i dati delle centraline nelle vicinanze delle loro abitazioni. Con un prelievo nel naso è stata poi caratterizzata da un punto di vista genetico la popolazione di batteri che prevaleva nelle prime vie aeree dei volontari.

batteri buoni e cattivi. Dall’analisi sono emerse differenze significative, correlate ai livelli di inquinamento: quando il particolato sottile è rimasto alto per alcuni giorni, le persone che vi erano state esposte presentavano una minore varietà di specie batteriche.

In particolare, la concentrazione degli Actinobacteria, il gruppo che prevale in un microbioma considerato “sano”, era più bassa nelle persone esposte ad alti livelli di inquinamento. Mentre quella di altri gruppi di batteri, per esempio del genere Moraxella, causa di infezioni importanti delle vie respiratorie, era più alto.

nasi da studiare. È troppo presto per concludere con sicurezza che cosa questo significhi, anche perché il campione di persone rappresentato nello studio è piccolo. Un’intera branca di studi ha portato in luce negli ultimi anni l’importanza che i batteri che vivono nell’intestino, il cosiddetto microbioma intestinale, hanno per la salute.

Finora il microbioma delle vie aeree è stato meno studiato, e quello del gruppo di Milano è una delle prime ricerche a indagare sul rapporto con l’inquinamento. Una delle ipotesi è che i batteri svolgano un ruolo di mediazione nei processi infiammatori messi in moto dall’inquinamento.

18 settembre 2017 Chiara Palmerini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Napoleone tenne in scacco tutte le monarchie d'Europa. Poi, a Waterloo, la resa dei conti. Chi erano i nemici dell'imperatore dei francesi? Come formarono le alleanze e le coalizioni per arginarlo? E perché tutti temevano la Grande Armée? Su questo numero, la caduta di Napoleone raccontata attraverso i protagonisti che l'hanno orchestrata.

ABBONATI A 29,90€

Miliardi di microrganismi che popolano il nostro corpo influenzano la nostra salute. Ecco perché ci conviene trattarli bene. E ancora: come la scienza affronta la minaccia delle varianti di CoVID-19, e perché, da sempre, l'uomo punta al potere. Inoltre, in occasione del 20° anniversario della sua seconda missione in orbita, l’astronauta italiano Umberto Guidoni racconta la sua meravigliosa odissea nello spazio.

ABBONATI A 29,90€

Vi siete mai chiesti quante persone stanno facendo l'amore in questo momento nel mondo? O quante tradiscono? E ancora: Esistono giraffe nane? Cosa sono davvero le "scie chimiche" degli aerei? E quanto ci mette il cibo ad attraversare il nostro copo? Queste e tante altre domande & risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola tutti i mesi. 

ABBONATI A 29,90€
Follow us