Il latte è buono al buio

milkbottle

Quando si compra il latte al supermercato non bisogna guardare solo la scadenza, ma anche controllaree il tipo di illuminazione del banco frigo.
Una ricerca dell'Università del Missouri ha dimostrato infatti che la luce dei neon è in grado di modificare il sapore della bevanda conferendole quel retrogusto di stantio, tipico del latte non freschissimo. Secondo Robert Marshall, coordinatore dello studio, è colpa della luce che attraverso le confezioni trasparenti (molto meno per i cartoni opachi) può provocare un processo di ossidazione del latte. “Il latte - afferma Marshall - conservato a distanza di poche decine di centimetri dalla luce al neon già nell'arco di due, tre, quattro ore assume un sapore sgradevole a causa dell'ossidazione". La luce fluorescente, inoltre disattiva la funzione di alcune vitamine, come la B2 e la C. Il fenomeno, che è meno evidente nel latte intero grazie all'effetto barriera del grasso, potrebbe essere evitato dai gestori dei supermercati con un'illuminazione color arancio o dai produttori usando contenitori traslucidi di questo colore.
O, dal canto nostro, comprando sempre le confezioni sul retro, al riparo dalla luce.
Il latte fa bene o fa male? Guarda il nostro speciale "Quando il latte può far male". Informazioni più dettagliate puoi trovarle anche su Focus 176 (in edicola).

14 Maggio 2007