Salute

Il cuore della diagnosi

La medicina di laboratorio è diventata nel tempo sempre più importante in tutte le fasi di gestione del paziente. Meglio affidarsi ai laboratori che investono in tecnologia all'avanguardia, sicurezza e affidabilità come Lifebrain. [Contenuto sponsorizzato]

Mai come in questo momento di emergenza sanitaria, la relazione medico-paziente ha subito uno stravolgimento: si è passati improvvisamente da una modalità empatica e diretta ad una gestione a distanza per tutelare la salute di entrambi i soggetti. In questo contesto, è essenziale che la comunicazione sia fluida ed efficace e che il medico utilizzi al meglio gli strumenti di supporto per la diagnosi e le decisioni cliniche, in particolare gli esami di laboratorio. Oggigiorno i test diagnostici sono parte integrante del processo decisionale e possono fornire informazioni critiche in ogni fase della gestione del paziente: dalla prognosi allo screening, dalla diagnosi al monitoraggio della progressione delle patologie, inclusa la previsione delle risposte al trattamento.

Spesa sanitaria. I numeri parlano chiaro: il 70% delle decisioni cliniche si basa su un risultato analitico di laboratorio, eppure ai laboratori analisi viene destinato solamente l'1% della spesa sanitaria totale.

La medicina di laboratorio, analizzando con tecnologie diverse sangue, tessuti, o altri campioni biologici, supporta un ventaglio molto ampio di specialità: dalla Chimica Clinica, Ematologia e Sierologia infettiva/autoimmune alla Microbiologia classica e Molecolare e Citoistopatologia, fino ad arrivare, grazie alle tecniche molecolari più sofisticate, alla Genetica, Oncologia Molecolare e Farmacogenetica, che ci conducono ai concetti di medicina di precisione e medicina personalizzata.

Percorsi di prevenzione. Grazie a test sempre più mirati e specifici, è possibile attuare percorsi di prevenzione e agire prima ancora che insorga la patologia, oppure intraprendere trattamenti in fase precoce: questo approccio si traduce nella riduzione delle degenze ospedaliere, dei costi sanitari nazionali e, di conseguenza, nel miglioramento della salute della popolazione.

Graziella Calugi, Responsabile Scientifico del Gruppo Lifebrain, la più grande rete di medicina di laboratorio in Italia, con oltre 320 laboratori in 17 regioni spiega che «…non si tratta solo di intervenire sulle decisioni cliniche orientandole verso una migliore appropriatezza: la medicina di laboratorio punta a essere multidisciplinare e a coinvolgere tutti gli attori del sistema sanitario, in primis il medico curante che prescrive gli esami. La scelta di esami specifici e appropriati porta a ottimizzare l'utilizzo delle risorse e ad aumentare la qualità dell'assistenza ai pazienti, nonché a rispondere in maniera esaustiva a un quesito diagnostico sulla base di evidenze cliniche».

tecnologia all'avanguardia. Lifebrain si occupa di gestire le richieste di oltre sei milioni di pazienti in tutta Italia con un carico di 25 milioni di analisi annuali. Come fare? Seguendo processi sicuri, controllati, standardizzati e servendosi di tecnologia all'avanguardia, di professionisti e di formazione per garantire ai pazienti un servizio d'eccellenza e altissima qualità dei dati analitici.

Anche in questa emergenza Lifebrain ha fatto la sua parte, seguendo le direttrici dell'OMS focalizzate su tre azioni chiave per fronteggiare la pandemia: testare, tracciare e trattare. Lifebrain è impegnata nell'attività di testing fin dalle prime fasi della pandemia. Sono oltre 650mila i test effettuati fino ad ora, tra gli esami molecolari per individuare il virus SARS-CoV-2 e quelli sierologici di screening per verificare l'eventuale esposizione al virus. Ma è aperta la via anche ai test rapidi di ultima generazione: il test antigenico rapido, che è già stato autorizzato in alcune regioni italiane, e il test molecolare salivare. La strategia del Gruppo è di mettere a punto i nuovi test nei laboratori di riferimento, in modo da essere pronti ad offrire strumenti diagnostici sempre più affidabili e sensibili ai pazienti, non appena autorizzati dalle autorità sanitarie competenti.

Per trovare il Centro Lifebrain più vicino a te, clicca qui  

I contenuti di questo articolo sono stati prodotti integralmente da Lifebrain

 

 

25 novembre 2020
Tag scienza - salute -
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us