Focus

Sopravvivere in casa al tempo del coronavirus Vai allo speciale

I mattinieri sono più felici?

Invidiate i vostri amici che si svegliano all'alba con il sorriso? Fate bene, lo dice la ricerca condotta da un'università britannica.

h_16.14434156
Svegliarsi presto? Può essere il segreto per la felicità. | NICK BILTON/The New York Times/R/contrasto

Secondo una ricerca condotta dalla Roehampton University (GB), alzarsi presto aiuterebbe a riuscire meglio sul lavoro e nella vita, rendendoci anche più sani. Lo studio ha coinvolto 1.068 adulti in un’indagine online sui loro bioritmi, tono dell’umore e salute.

 

Il 13% (i mattinieri) ha dichiarato di essere in piedi prima delle 7, mentre il 6% (detti “i nottambuli”) non prima delle 9, anche se entrambi i gruppi hanno ammesso di indugiare un’ora in più sotto le coperte nel weekend (l’81% oscilla fra questi estremi). Joerg Huber, che ha condotto la ricerca, riferisce che i mattinieri si dichiarano più sani, più felici... e più magri.

 

In forma! La spiegazione risiederebbe nel fatto che alzarsi presto lascerebbe più tempo per compiere senza fretta tutte le attività quotidiane, generando in chi ha questa abitudine una soddisfazione maggiore rispetto a coloro che, puntando la sveglia più tardi, sono costretti a svolgere di corsa le proprie mansioni non godendosi la giornata. I mattinieri sarebbero quindi più capaci di reggere lo stress.

 

7 aprile 2020