Salute

I dati dei cellulari predicono i focolai di dengue

Ricostruire i movimenti degli utenti permette di tracciare le rotte delle epidemie di febbre tropicale: l'esperimento (efficace) in Pakistan.

I cambiamenti climatici stanno espandendo il campo d'azione delle zanzare che veicolano il virus della febbre dengue, tra le più diffuse e pericolose malattie infettive tropicali. Ma gli epidemiologi che lavorano al suo contenimento possono oggi contare su un'arma in più: i dati sugli spostamenti dei possessori di smartphone.

GPS. I ricercatori della Harvard T.H. Chan School of Public Health hanno analizzato i dati su un'epidemia di dengue registrata in Pakistan nel 2013, e li hanno comparati con un modello di trasmissione della malattia basato su informazioni climatiche e sui movimenti degli utenti di una compagnia telefonica locale.

Corrispondenze. I tabulati telefonici di 40 milioni di utenti, opportunamente anonimizzati, hanno rivelato gli spostamenti più frequenti dei pakistani all'interno del paese. Rotte che sono risultate predittive della diffusione geografica, dei tempi e dei luoghi di esplosione dei vari focolai.

Strumento. Poiché i dati dei cellulari sono raccolti in tempo reale, questi potrebbero essere sfruttati - propongono gli scienziati - nei piani nazionali di controllo delle prossime epidemie.

8 settembre 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us