Salute

I bagni ghiacciati fanno bene alla salute?

In diverse parti del mondo, quelli attorno al Capodanno sono i giorni dei tuffi benaugurali nell'acqua gelida. Ma qual è il loro effetto sul corpo umano? Hanno qualche beneficio?

Un tuffo fuori stagione dove l'acqua è più blu (e più fredda) può sembrare il modo perfetto per inaugurare il nuovo anno. Ma i bagni ghiacciati sono davvero un toccasana per l'organismo? Sembra di no, che siate nuotatori della domenica o atleti professionisti.

Assetto di emergenza. Il contatto improvviso con l'acqua fredda induce uno shock termico che provoca un'immediata inspirazione - un riflesso rischioso, se si è sott'acqua - e la rapida costrizione dei vasi sanguigni. Il sangue è richiamato alle parti periferiche del corpo e inizia a mancare dagli organi interni. Il cuore affronta quindi un lavoro extra per compensare il disequilibrio, e questo sforzo potrebbe essere pericoloso, se si hanno problemi cardiovascolari di base.

Falso mito. Il beneficio immediato che si prova è causato dal rilascio dell'ormone adrenalina in risposta allo shock, ma non ci sono prove scientifiche del fatto che un bagno ghiacciato rafforzi i muscoli o il sistema immunitario. L'unico effetto che si ottiene, con la pratica, è l'aggiunta di uno strato di grasso protettivo che garantisca un minimo di calore. Quindi, se tra i vostri buoni propositi per l'anno nuovo c'è quello di dimagrire, l'acqua gelida potrebbe non essere l'idea giusta.

Post gara. Per gli atleti il discorso è un po' più complesso. Diversi sportivi professionisti pensano che immergere il corpo nell'acqua fredda dopo uno sforzo fisico riduca infiammazione e stress muscolare, perché abbassa la temperatura corporea e l'afflusso di sangue ai tessuti.

Ma inibire il flusso sanguigno ha anche l'effetto di rallentare la sintesi proteica necessaria a ricostruire il muscolo dopo i microtraumi da attività sportiva. In altre parole un minimo di infiammazione sembra necessaria a promuovere la rigenerazione muscolare, e sopprimerla con l'acqua fredda - sempre che lo si possa fare - a lungo andare potrebbe non funzionare.

1 gennaio 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us