Salute

H7N9: aggiornamenti del 29 maggio sul virus dell'influenza aviaria

Le ultime informazioni dall'Oms relative alla diffusione dell'infezione da virus H7N9 in Cina.

29 maggio 2013, aggiornamento - L'Oms ha appena aggiornato i dati relativi al focolaio di H7N9 in Cina. Al momento i casi confermati sono 132 e i decessi 37. L'ultima mappa della distribuzione dei casi risale al 24 maggio, quando i casi erano 131. Sono coinvolte 8 province, 2 città metropolitane (Pechino e Shanghai) e Taiwan, con 1 caso.

Ma l'andamento della malattia con l'arrivo dell'estate, come da previsioni, sta rallentando: il picco è stato registrato fra fine maggio e i primi 20 giorni di aprile, quando spesso sono stati segnalati anche 7 nuovi casi confermati al giorno. A maggio invece non si è mai superato il singolo caso al giorno, e non tutti i giorni. Bisognerà vedere se il virus ricomparirà questo inverno e con quale aggressività.

Intanto uno studio appena pubblicato sulla rivista scientifica Lancet ha analizzato 14 casi di pazienti ricoverati con diagnosi confermata di infezione da H7N1. Mentre in tutti gli altri casi la terapia antivirale è stata efficace, in 3 casi durante la terapia si è sviluppato un ceppo resistente all'antivirale, il che fa pensare che questi farmaci siano già in molti casi armi spuntate.

Si sta intanto cominciando a lavorare a un eventuale vaccino. Il virus, se dovesse verificarsi una pandemia con questo ceppo, non sarebbe quello attuale, che per ora si trasmette solo a fatica da uomo a uomo e non sembra in grado di sostenere una infezione in larga scala senza prima subire alcune mutazioni. Purtroppo però un altro studio ha dimostrato che è in grado di infettare almeno un mammifero: il furetto o puzzola domestica. Nella scheda dell'Oms qui a fianco, i ceppi virali sui quali si sta lavorando per i vaccini nelle varie fasi di verifica di sicurezza: la prima fase è identificata da un singolo asterisco (*), la seconda fase con due asterischi.

29 maggio 2013 Amelia Beltramini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us