Salute

Grasso è bello? Non a scuola

L'ormone dell'appetito che funziona bene è utile anche sui banchi di scuole. Recenti studi spiegano perché...

Grasso è bello? Non a scuola
L'ormone dell'appetito che funziona bene è utile anche sui banchi di scuole. Recenti studi spiegano perché...

Bastano livelli sballati dell'ormone dell'appetito per compromettere il rendimento scolastico e la capacità di ricordare.
Bastano livelli sballati dell'ormone dell'appetito per compromettere il rendimento scolastico e la capacità di ricordare.

I bambini grassi hanno più difficoltà a scuola. E non c'entrano nulla i compagni antipatici e il difficile inserimento. Secondo uno studio pubblicato su Nature, ci sarebbe una forte correlazione tra le capacità di apprendimento e le dimensioni del girovita. Il principale imputato? Un ormone, chiamato leptina.
Grassi, ma con poco appetito? Recenti studi sui disturbi del metabolismo hanno individuato nella leptina una delle chiavi del problema. L'ormone, prodotto in quantità significativa dal tessuto grasso, contribuirebbe a ridurre l'appetito e a regolare il metabolismo. In teoria, dunque, più si è grassi, meno fame si dovrebbe avere. In realtà, il meccanismo non è così automatico specie nelle persone obese che continuano a essere strette nella morsa della fame, nonostante una sovrapproduzione di leptina. Nel loro caso probabilmente c'è una totale desensibilizzazione all'ormone.
Ficcatelo in testa… Ma cosa c'entra il verdetto inclemente della bilancia con le nostre facoltà intellettive? Sempre più studi mostrano che livelli anormali di leptina finiscono per alterare le capacità cognitive. Per esempio, alcuni test eseguiti su topi dal biologo Matthew Wayner, presso l'Università del Texas (USA), hanno rivelato che alti valori di leptina ostacolano l'abilità del cervello a rispondere agli stimoli. L'ormone, in particolare, sembra influenzare un processo conosciuto come “potenziamento a lungo termine”, che ha luogo nell'ippocampo, responsabile della conservazione delle informazioni. Durante questa fase, le cellule nervose diventano più sensibili al medesimo stimolo quando è ripetuto nel tempo; meccanismo, questo, che è alla base della memorizzazione e dell'apprendimento.
Gli studiosi hanno tirato le somme e l'equazione che ne deriva è questa: più si è grassi, più si produce leptina e più si hanno difficoltà a imparare. Un motivo in più per temere l'incremento dell'obesità tra i ragazzi in età scolare.

(Notizia aggiornata al 21 luglio 2005)

21 luglio 2005
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Chi erano i gladiatori? Davvero lottavano sempre all’ultimo sangue? Con quali armi e tecniche combattevano? Perché gli imperatori investivano una fortuna sui loro spettacoli di morte? Entriamo negli anfiteatri della Roma imperiale per conoscere da vicino gli atleti più famosi dell’antichità. E ancora: come la moda del Novecento ha ridato la libertà alle donne; alla scoperta di Monte Verità, la colonia sul lago Maggiore paradiso di vegani e nudisti; i conflitti scoppiati per i motivi più stupidi; la guerra al vaccino antivaiolo dei primi no vax; le Repubbliche Sorelle.

ABBONATI A 29,90€
Focus e il WWF festeggiano insieme il compleanno: Focus è in edicola da 30 anni e il WWF si batte da 60 per la difesa della natura e degli ecosistemi. Insieme al WWF, Focus è andato nelle riserve naturali e nei luoghi selvatici del mondo per scoprire come lavorano i loro ricercatori e volontari per aiutare la Terra e i suoi abitanti. Inoltre: perché i cicloni sono sempre più violenti; perché la miopia sta diventando un'emergenza globale; come sarebbero gli alieni (se esistessero).
ABBONATI A 29,90€
Follow us