Salute

Negli USA è allarme sifilide: aumentano i casi in tutte le fasce di età, neonati compresi

Negli Stati Uniti si registra un'epidemia di malattie sessualmente trasmesse con 2,5 milioni di casi di clamidia, gonorrea e sifilide, l'infezione che cresce più rapidamente. Come si è arrivati a questa emergenza sanitaria?

Gli Stati Uniti sono nel pieno di un'epidemia di malattie sessualmente trasmesse, con 2,5 milioni di casi di clamidia, gonorrea e sifilide registrati nel 2022, l'ultimo anno per cui vi siano informazioni disponibili. A lanciare l'allarme in un rapporto di sorveglianza sulle infezioni a trasmissione sessuale sono i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) statunitensi: anche se la clamidia continua, come ormai da alcuni anni, ad essere l'infezione dominante tra quelle a trasmissione sessuale, con oltre 1.758.000 casi, a preoccupare è soprattutto l'impennata di casi di sifilide, cresciuti dell'80% negli ultimi 5 anni, e del 17% rispetto al 2021.

neonati: più a rischio. L'incidenza della sifilide è cresciuta in tutte le fasce di età, inclusa quella dei neonati, che possono contrarre l'infezione dalla madre in gravidanza attraverso la placenta e durante il parto, venendo così al mondo con sifilide congenita precoce. La malattia causata dal batterio Treponema pallidum può avere conseguenze molto gravi sul neonato come rallentamento della crescita, meningite, convulsioni e disabilità intellettiva.

Prevenire sarebbe facile. Nel 2022 sono stati riportati ai CDC più di 3.700 casi di sifilide congenita, un numero quasi 11 volte maggiore rispetto a 10 anni fa. La malattia ha causato 231 morti perinatali e 51 morti in culla. Se si considerano invece tutti i casi di sifilide in generale, quelli del 2022 sono stati 203.500. La sifilide è trasmessa attraverso rapporti sessuali e orali ed è curabile con antibiotici. Test precoci per tutti ma specialmente per le donne in gravidanza, e terapie puntuali, potrebbero prevenire l'88% dei casi. Come si è arrivati allora a questa situazione?

Le ragioni della crisi. Secondo alcuni esperti sentiti dal New York Times, alla base della crescita dei casi di sifilide e delle altre malattie a trasmissione sessuale ci sarebbero più ragioni: l'aumento recente dell'abuso di sostanze, legato a comportamenti sessuali a rischio; i progressi nella lotta al virus dell'HIV che hanno avuto come effetto collaterale la diminuzione dell'uso di profilattici necessari a prevenire anche le altre infezioni sessuali; e - soprattutto - la chiusura - tutta politica-, di molte cliniche per la salute sessuale, che ha reso i servizi per la salute riproduttiva inadeguati rispetto ai bisogni sul territorio, e che rende il problema particolarmente grave negli Stati Uniti, dove su questi presidi sanitari si è giocata la battaglia per il diritto all'aborto.

Diritti negati. Anche se tutte le comunità sono toccate, sono soprattutto le minoranze etniche a registrare il numero maggiore di casi.

Le persone afroamericane costituiscono il 30% dei pazienti affetti da casi di sifilide primaria o secondaria (i primi due stadi della malattia). Ma l'incidenza è ancora maggiore tra i Nativi Americani e le popolazioni native dell'Alaska (67 casi ogni 100.000 persone). 

Investire in salute. «Le malattie sessualmente trasmissibili, in particolare la sifilide, continueranno a sfuggire al controllo fino a quando l'amministrazione e il Congresso non daranno alle comunità i finanziamenti di cui hanno bisogno per fornire i servizi di screening, trattamento e prevenzione più basilari» scrivono gli esperti della National Coalition of STD Directors (NCSD), che riunisce i più importanti medici esperti di malattie a trasmissione sessuale. Il Paese più potente al mondo è chiamato a una nuova, basilare sfida di salute pubblica.

2 febbraio 2024 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us