Salute

Gli Egizi avevano l’aterosclerosi?

Questa condizione era molto diffusa in tutto il mondo, già migliaia di anni fa. Segno che non dipende solo dallo stile di vita.

La diffusione dell'aterosclerosi (una forma di arteriosclerosi) nell'antico Egitto era paragonabile a quella dei giorni nostri. Placche aterosclerotiche sono state infatti ritrovate nelle arterie di 137 mummie provenienti dall'Egitto, ma anche da Perù, America Sud-occidentale e isole Aleutine (in Alaska). Lo studio è stato pubblicato dalla rivista Lancet: la Tac ha rivelato che il 34 per cento delle mummie presenta placche calcificate nella parete interna delle arterie.

Una malattia antica. Se nell'Egitto dei faraoni l'imbalsamazione era riservata alle classi superiori, per cui le placche di aterosclerosi potrebbero essere attribuite a una vita comoda e sedentaria e a una dieta ricca di grassi saturi che favorisce la formazione del colesterolo, ben diverso era lo stile di vita degli altri tre popoli di cacciatori e raccoglitori, vissuti prima della comparsa dell'agricoltura, presso i quali la mummificazione era di uso comune. Tale diffusione della malattia all'interno di gruppi geograficamente lontani e diversi tra loro mette in dubbio l'idea che l'aterosclerosi sia figlia dei tempi moderni. Alla base sembrano esserci piuttosto l'età e la predisposizione fisiologica del singolo individuo, accanto al fumo prodotto dal fuoco usato per scaldare gli ambienti, paragonabile all'odierno fumo di sigaretta.

11 dicembre 2014
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us