Salute

Giovani medici protestano davanti al Miur, specializzazioni in 'stand-by'

Coordinamento medico chiederà sanatoria ricorsi e borse per tutti

Roma, 14 mag. (AdnKronos Salute) - Di nuovo in strada per protestare contro il concorso per l’accesso alle Scuole di specializzazione medica: i giovani 'camici bianchi' riuniti nel Coordinamento mondo medico sono scesi in piazza oggi, davanti al ministero dell'Istruzione, università e ricerca in viale Trastevere a Roma, manifestando per rivendicare il loro diritto alla formazione specialistica.

Si attende ancora infatti la pubblicazione del bando 2015 e le decisioni relative alle immatricolazioni in sovrannumero di 300 ricorrenti. I giovani medici lamentano di trovarsi da troppi mesi in 'stand-by'. Sui social network intanto sono stati lanciati gli hashtag #14maggioalMiur, #ultimoroundalmiur, #miurnoncipiegheraimai e #specializzazionepertutti per seguire e commentare la protesta.

Si manifesta per "richiedere il diritto, ma anche il dovere - evidenziano i camici bianchi - alla formazione e al lavoro dei medici laureati. Dopo una serie di interrogazioni e mozioni di sfiducia della politica, Coordinamento Mondo Medico dice in modo radicale: basta. Basta a un sistema formativo a imbuto che condanna di anno in anno, con concorsi mal strutturati e casuali, alla disoccupazione e al precariato, vanificando il percorso formativo sviluppatosi in tanti anni di studi, caratterizzato da alta obsolescenza".

"Dopo 6 anni di duro studio - evidenziano i giovani di Coordinamento Mondo Medico - scopriamo che uno su due rimarrà tagliato fuori dal mondo del lavoro e delle specializzazioni. Un laureato medico e abilitato non può essere scartato dopo sei anni da un test a crocette anche sbagliato, così come quello dell'ultimo anno. Queste progressive esclusioni di professionisti super formati, non ricollocabili in altri settori, stanno determinando un imbuto sociale che può esplodere da un momento all'altro e che la sanità non può permettersi".

L'associazione avanzerà la "richiesta di una sanatoria per tutti i ricorsi pendenti al Consiglio di Stato e al Tar, nonché l'assegnazione di borse di studio e il diritto a specializzarsi per tutti coloro che si presenteranno al prossimo concorso".

"Il ministro Giannini - fa notare all'Adnkronos Salute Massimo Cozza, segretario nazionale Fp Cgil Medici, in piazza per dare l'appoggio del sindacato - deve subito emanare il bando con almeno 8.000 borse che anche il ministero della Salute ha giudicato necessarie. In particolare il ministero ha detto che servono 794 anestesisti, 462 chirurghi, 456 radiologi, 421 pediatri, 414 medici interni, 387 cardiologi, 308 medici per emergenze e urgenze, 306 ortopedici, 296 ginecologi e 276 psichiatri. Il Miur deve inoltre garantire il diritto alla formazione - sottolinea - ai ricorrenti penalizzati dalle irregolarità del passato concorso che sono migliaia. Infine, la questione della trasposizione di trecento ricorsi dal consiglio di Stato al Tar è stato uno scippo politico inaccettabile".

14 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us