Salute

Scialpinisti morti assiderati: ecco cosa succede al corpo umano quando le temperature sono sottozero

Quando le temperature sono bassissime, il corpo umano mette in atto una serie di contromisure per cercare di difendersi. Ecco cosa succede nei vari organi.

Il freddo può uccidere. Ce lo ricorda la recente tragedia degli scialpinisti morti sulle Alpi svizzere, ma anche le morti per assideramento dei clochard nelle strade delle città. Ma che cosa succede al nostro corpo a bassissime temperature? 

Infografica ipotermia
Come si vede in questa infografica, al freddo le varie parti del corpo possono avere diverse temperature. Il "nucleo" (la parte viscerale e il cervello) resta a 37 °C, mentre gli arti possono essere anche più freddi. Se invece la temperatura del nucleo del corpo scende sotto i 35 °C si inizia a parlare di ipotermia. © Focus

Le prime difese. Con la vasocostrizione superficiale, i vasi regiscono al freddo restringendosi e facendo arrivare meno sangue alla cute e a mani e piedi. Si disperde meno calore e il sangue è deviato agli organi interni.

Al freddo il corpo può così avere diverse temperature, come si vede nel disegno accanto: la parte viscerale e il cervello (il "nucleo" del corpo) restano a 37 °C, arti e pelle sono più freddi. Si genera calore con la contrazione dei muscoli (brividi) e l'attivazione del tessuto adiposo bruno.

Cover-Focus-377
Questo articolo è tratto dal numero 377 di Focus attualmente in edicola, dove si parla ache del Big Bang, dei possibili danni dei cellulari sui più piccoli e di tecnologie antisismiche. © Focus

Ipotermia lieve. Se la temperatura del nucleo del corpo arriva tra i 35 °C e i 32 °C si parla di ipotermia lieve: aumentano pressione, ritmo cardiaco e frequenza respiratoria, mentre il corpo cerca di generare calore portando ossigeno e glucosio alle cellule. I muscoli sono irrigiditi per il tremore. Si può sentire lo stimolo a urinare, perché ai reni arriva più sangue e a più alta pressione. Iniziano a insorgere confusione e difficoltà di coordinazione.

Ipotermia moderata. È tra 32 °C e 28 °C. Il raffreddamento del cervello provoca problemi cognitivi, difficoltà a parlare, allucinazioni. Si fatica a fare movimenti precisi. Il tremore cessa. Ci può essere una tendenza paradossale a spogliarsi, dovuta forse al fatto che, dopo la vasocostrizione iniziale, i vasi si dilatano e il sangue rifluisce ai muscoli dando una sensazione di calore alla persona ormai disorientata. Possibili anche comportamenti come strisciare, rintanarsi in uno spazio piccolo, rannicchiarsi: un meccanismo di protezione ancestrale.

Ipotermia grave. Sotto i 28 °C. La pressione, il ritmo cardiaco e respiratorio crollano, mentre la persona diviene incosciente. Nel cuore l'impulso a contrarsi viaggia più lentamente, fino a che l'attività delle cellule cardiache diventa scoordinata. Subentra così un'aritmia come la fibrillazione ventricolare, che si rivela letale.

12 marzo 2024 Giovanna Camardo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us