Salute

Fitness: cuore monitorato grazie a cerotto ispirato a tricoder di 'Star Trek'

Indossato sullo sterno è in grado di fare Ecg e registrare parametri vitali

Roma, 23 mag. (AdnKronos Salute) - I parametri vitali controllati da un computer miniaturizzato all'interno di un dispositivo flessibile e portatile che, come un cerotto, aderisce sullo sterno ed è in grado di registrare i segnali cardiaci (come un vero elettrocardiogramma) e i parametri biochimici, comunicandoli via wireless con uno smartphone. E' il dispositivo Chem-Phys, progettato dall'UC San Diego Center for Wearable Sensors (Usa), che sembra ispirato al tricoder, il super computer multifunzione portato a tracolla dagli eroi della popolare serie tv 'Star Trek'.

Secondo gli inventori Chem-Phys potrebbe avere una vasta gamma di applicazioni: dal monitoraggio degli allenamenti degli atleti al controllo remoto dei pazienti con malattie cardiache, all'analisi dei livelli di acido lattico: una marker dello sforzo fisico dell'organismo. La ricerca alla base del progetto è stata pubblicata su 'Nature Communications'.

Il cerotto 'hi tech' è stato testato su tre soggetti maschi mentre facevano dai 15 a 30 minuti di intensa attività fisica su una cyclette, i dati registrati da Chem-Phys erano in linea con quelli raccolti da un braccialetto 'fitness' con cardiofrequenzimetro. Ora i passi successivi dei ricercatori includono l'aggiunta di speciali sensori per altri marcatori chimici, come il magnesio e il potassio, nonché anche per altri parametri vitali.

23 maggio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us