Salute

Il filtro che si avvita alla bottiglia

Dall'idea di un gruppo di studenti di dottorato del Politecnico di Zurigo una soluzione al problema della mancanza di acqua potabile nei Paesi emergenti.

Un filtro innovativo che consentirà di depurare l’acqua in modo semplice, veloce e – sopratutto – economico. È l’idea di un gruppo di dottorandi del Politecnico di Zurigo destinata a risolvere, almeno parzialmente, il problema del impossibilità (per circa 780 milioni di persone nel mondo) di accedere all’acqua potabile.

Il filtro DrinkPure in funzione. | ETH Zurich

Basta avvitarlo. Il sistema, che si chiama DrinkPure, ha un filtro a tre “livelli”: il primo cattura le particelle più grandi come la sabbia e i frammenti vegetali, il secondo in carbone attivo elimina odori e contaminanti chimici, il terzo è una membrana polimerica che tiene alla larga i batteri. Come funziona? Semplicissimo: si avvita al posto del tappo su una comune bottiglia di plastica che contiene l’acqua da depurare e poi... basta bere. Tutto qui.

Grazie alla pressione del flusso (che si ottiene semplicemente stringendo la bottiglia con la mano) è possibile depurare un litro d’acqua in appena un minuto.

A caccia di fondi. L’obiettivo degli inventori è produrre abbastanza filtri da destinare ai Paesi in via di sviluppo: con questo scopo hanno deciso di affidare alla piattaforma di crowdfunding Indiegogo la ricerca dei finanziamenti necessari. I fondi saranno usati sia per acquistare gli strumenti necessari per la fabbricazione dei filtri, sia per sviluppare ulteriormente il progetto.

Altre 10 invenzioni utilissime: quelle che dobbiamo alla Prima Guerra Mondiale.
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Se tutto andrà secondo le aspettative, per il prossimo gennaio i primi esemplari saranno inviati in Africa per una prima fase sperimentale. Ma non è escluso che, successivamente, DrinkPure possa essere venduto in negozio per viaggiatori ed escursionisti.

Nel video (in inglese) l'inventore mostra come funziona.
30 luglio 2014 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us