Salute

Fecondazione: da 59% italiane no a utero in affitto ma per lui 31% ci ripensa

Roma, 12 apr. (AdnKronos Salute) - Il 59% delle donne italiane è contrario alla maternità surrogata e l'adozione è vista come una soluzione preferibile (35%), ma il 31% ci farebbe un pensiero se a proporlo fosse il marito. Il 73% non si proporrebbe mai come portatrice, ma il 5% lo farebbe per soldi. La libera scelta della coppia e della portatrice è sostenuta comunque dal 27% di donne. Questi alcuni dei risultati emersi dal sondaggio condotto dal web magazine femminile DonnaClick.it, cui hanno risposto 1.142 donne su oltre 2 milioni di lettrici della testata.

Il no è motivato così: per il 35% la coppia dovrebbe preferire altre soluzioni come adozioni e affidi, mentre il 24% la ritiene una pratica non etica. Non mancano comunque le favorevoli: tra le intervistate, il 27% ritiene che ricorrere alla maternità surrogata debba essere una libera scelta della coppia e della gestante, non di altri, mentre il 12% è favorevole solo se la maternità surrogata è a titolo altruistico. Più netto il rifiuto a proporsi come portatrice: il 73% non lo farebbe in nessun caso. Cinque donne italiane su 100 lo farebbero per i soldi, mentre il 10% per aiutare una persona cara, come una sorella o un'amica, e il 5% per pura generosità, per aiutare una coppia sterile ad avere figli.

E se a chiederlo è il marito? Il 31% delle intervistate ci farebbe un pensiero, anche se permane un 62% di donne che non cederebbero alla richiesta del partner in nessun caso. Quanto ai 'nodi' della maternità surrogata, il 37% delle intervistate ha dichiarato di temere l'ennesima mercificazione del corpo femminile. Lo sfruttamento delle portatrici (19%) e la difficoltà di mettere in piedi una normativa efficace per regolamentare la pratica (17%) sono altre due tematiche molto sentite. Solo il 12% ritiene che il rischio sia quello di una diminuzione delle pratiche di adozione, mentre l'11% teme che diventi una pratica esclusiva per ricchi.

12 aprile 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us