Salute

Farmaci: residui antidepressivi nei fiumi rendono sterili pesci rossi

Roma, 9 feb. (AdnKronos Salute) - Troppi farmaci ad uso umano presenti nei mari e nei fiumi mettono a rischio la salute e la sopravvivenza di alcune specie di pesci. Contraccettivi, antibiotici, antidepressivi, medicinali contro il cancro, sono solo alcune molecole che si ritrovano nei corsi d'acqua, rilasciate dalle urine di chi le assume e non completamente filtrati dai sistemi di depurazione. Nelle acque dolci, ad esempio, la concentrazione degli antidepressivi più comuni, come la fluoxetina, può rendere sterili i pesci rossi, secondo una rilevazione del biologo canadese Vence Trudeau, dell'Università di Ottawa.

I ricercatori hanno studiato gli effetti della fluoxetina su questi pesci della famiglia dei ciprinidi esponendoli a concentrazioni di farmaco pari a quelle ritrovate nei corsi d'acquia delle grandi città canadesi: l'equivalente di una pillola in 10 vasche da bagno domestiche. Con questa quantità dopo due settimane di esposizione i maschi non reagivano ai feromoni della femmina e, quindi, non liberavano più sperma. I biologi hanno ritentato l'esperimeto con la pillola contraccettiva, anche questa molto diffusa. Anche il solo estradiolo ha mostrato effetti negativi sulle capacità riproduttive dei maschi. Ma i due farmaci insieme moltiplicano per 5 gli effetti.

A lungo termine, oltre ai problemi sessuali, si producono anche effetti a livello renale che possono portare alla morte i pesci rossi maschi. Lo studio, ricordano gli esperti, stima solo l'effetto di due molecole su una particolare specie di pesci. Molto c'è ancora da capire sulle diverse specie e sul mix dei vari farmaci presenti nelle acque di fiumi e mari.

9 febbraio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Napoleone tenne in scacco tutte le monarchie d'Europa. Poi, a Waterloo, la resa dei conti. Chi erano i nemici dell'imperatore dei francesi? Come formarono le alleanze e le coalizioni per arginarlo? E perché tutti temevano la Grande Armée? Su questo numero, la caduta di Napoleone raccontata attraverso i protagonisti che l'hanno orchestrata.

ABBONATI A 29,90€

Miliardi di microrganismi che popolano il nostro corpo influenzano la nostra salute. Ecco perché ci conviene trattarli bene. E ancora: come la scienza affronta la minaccia delle varianti di CoVID-19, e perché, da sempre, l'uomo punta al potere. Inoltre, in occasione del 20° anniversario della sua seconda missione in orbita, l’astronauta italiano Umberto Guidoni racconta la sua meravigliosa odissea nello spazio.

ABBONATI A 29,90€

Vi siete mai chiesti quante persone stanno facendo l'amore in questo momento nel mondo? O quante tradiscono? E ancora: Esistono giraffe nane? Cosa sono davvero le "scie chimiche" degli aerei? E quanto ci mette il cibo ad attraversare il nostro copo? Queste e tante altre domande & risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola tutti i mesi. 

ABBONATI A 29,90€
Follow us