Salute

Farmaci: Fimmg, confronto con Aifa su Determina rimborsabilità

Roma, 28 giu. (AdnKronos Salute) - Un segnale "importante di apertura al confronto" quello che arriva dal presidente dell'Agenzia italiana del farmaco, Mario Melazzini, che ha invitato il segretario nazionale del sindacato dei medici di famiglia Fimmg, Giacomo Milillo, a un incontro "per discutere dei problemi che lo stesso aveva sollevato sui media nei mesi scorsi e che rischiano di ostacolare l'accesso dei cittadini a farmaci importanti". Lo sottolinea in una nota Milillo, accogliendo con favore l'invito per il prossimo 30 giugno. Un'occasione "che servirà ad illustrare i gravi problemi etici e professionali che i medici si troverebbero ad affrontare in caso di applicazione della Determina Aifa 458/2016, e per confrontarci sulla ricerca di una possibile collaborazione in tema di sperimentazione dei piani terapeutici in medicina generale".

La Determina, sospesa per 90 giorni, secondo i calcoli del centro studi Fimmg metterebbe a rischio la rimborsabilità di circa 1.500 specialità medicinali. "Soprattutto prodotti innovativi e per i malati cronici, a dispensazione ospedaliera, distribuzione diretta o 'per conto', ossia acquistati a prezzi scontati dalle Asl e distribuiti poi in farmacia. In tutto 2.700 specialità - scrive la Fimmg - oltre la metà delle quali rischia di diventare a carico degli assistiti per via delle aste tra farmaci 'terapeuticamente equivalenti', alle quali la Determina da il via libera e che lascerebbero nella sfera della rimborsabilità solo i prodotti che batteranno i prezzi più bassi, escludendo tutti gli altri appartenenti al 4° livello di classificazione Atc. Livello che ricomprende farmaci con la stessa indicazione terapeutica, ma con principi attivi anche diversi".

"Tra il farmaco che avrà battuto il prezzo più basso e quelli che verranno invece esclusi dalla rimborsabilità sembra non ci siano differenze, invece il danno per gli assistiti ci sarà eccome", mette in guardia Milillo che spiega anche il perché. "Premesso che questa delle gare per equivalenza terapeutica sarebbe un'anomalia tutta italiana nel panorama europeo - precisa - non si può dire che ai farmaci è sufficiente appartenere alla medesima classe Atc per avere la medesima efficacia sul singolo paziente, che risponde in modo diverso già se ingerisce la stessa molecola in bustine anziché in pillole, figuriamoci se poi il principio attivo è proprio diverso".

"Il provvedimento - ricorda il segretario nazionale del sindacato dei medici di medicina generale - è stato sospeso fino al 27 agosto da una nuova determina della stessa Aifa, ma l'allarme resta alto, visto il pressing delle Regioni. Per questo chiediamo al presidente dell'Aifa di ritirare in toto la Determina sulla gare per farmaci equivalenti.

E l'incontro - prosegue - sarà l'occasione per sollecitare anche l'avvio della sperimentazione che avrebbe dovuto consentire a 2.400 medici di famiglia di prescrivere i medicinali sottoposti a piano terapeutico, che costringono oggi 10 milioni di malati cronici e gravi a una corsa ad ostacoli per ottenere la prescrizione. Con tanto di pagamento del super-ticket da 50 euro per la visita dello specialista, unico autorizzato al momento a prescrivere. Inerzie - conclude Milillo - che stanno creando gravi disagi agli assistiti e che limitano l’autonomia prescrittiva del medico".

28 giugno 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us