Salute

Farmaci: da Bon Jovi a Kim Kardashian oltre 50 celebrity negli spot Usa

Ma secondo gli esperti a volte le aziende rischiano 'effetto boomerang'

Roma, 10 feb. (AdnKronos Salute) - L'ultimo in ordine di tempo è stato la popstar Jon Bon Jovi, protagonista della pubblicità di un antidolorifico della Pfizer. Ma le celebrità che negli Stati Uniti sono state assoldate da grandi aziende farmaceutiche per le loro pubblicità, consentite Oltreoceano ma vietate in Europa, sono innumerevoli.

Almeno 50 secondo una lista compilata da 'MedicalMarketingMedia': si va da Lauren Bacall, che prima della sua morte nel 2014 era apparsa in uno spot su un medicinale contro una malattia degli occhi di Novartis, a Sally Field, che ha partecipato alla promozione di un prodotto per la salute delle ossa di Roche e GlaxoSmithKline.

C'è poi la rossa attrice Christina Hendricks, protagonista dello spot di un farmaco per allungare le ciglia (nella prima versione fu Brooke Shields), e l'immancabile Kim Kardashian, che durante la gravidanza ha sottolineato sui suoi profili social l'efficacia di un medicinale contro la nausea. Ed è stata anche 'bacchettata' per questo: non ha adeguatamente segnalato la presenza di potenziali rischi del trattamento. Ed è solo questo uno degli esempi in cui le imprese rischiano di non raggiungere l'obiettivo sperato, bensì di incappare in una sorta di 'effetto boomerang'.

L'ex sexy symbol Rob Lowe è stato assoldato da Amgen per la pubblicità di un prodotto contro la neutropenia, mentre la tennista Monica Seles ha dato il suo contributo per far conoscere un prodotto contro i disturbi alimentari, della Shire. Infine, Mira Sorvino e suo padre Paul Sorvino, affetti da diabete, hanno lavorato con Sanofi per una campagna di sensibilizzazione sulla malattia.

Ma - si chiedono gli analisti specializzati nel settore - i volti noti effettivamente sono un investimento redditizio per le aziende farmaceutiche? O a volte fanno rischiare di ottenere l'effetto contrario? Secondo Mark Finn, account director di Abelson Taylor, ci possono essere dei rischi, legati in primo luogo "alla mancanza di controllo che si può avere su qualsiasi campagna promozionale incentrata su una specifica persona: in un qualsiasi momento il 'vip' di turno può rendersi protagonista di un evento spiacevole, da un 'tweet' imbarazzante a un improvviso arresto. E tutto si ripercuote sulla pubblicità di quel dato farmaco", fa notare l'esperto.

10 febbraio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us