Salute

Farmaci: allarme Gb, superbatteri minaccia più grande del cancro

George Osborne, per resistenza ad antibiotici -3,5% Pil mondiale entro 2050, costi per 100 trilioni di dollari

Roma, 15 apr. (AdnKronos Salute) - Senza una seria e precisa azione globale, la resistenza dei batteri ai farmaci antibiotici diventerà "una minaccia ancora più grande del cancro per l'umanità". A lanciare l'allarme, riportato dai media inglesi, è il cancelliere dello Scacchiere britannico, George Osborne. Le ultime stime parlano di 10 milioni di persone l'anno che potrebbero morire a livello globale entro il 2050 a seguito di infezioni comuni, più di quelle che attualmente muoiono di tumore.

Il Cancelliere parlerà oggi alla riunione del Fondo monetario internazionale a Washington, segnalando anche l'enorme costo economico legato a questa emergenza: entro il 2050, la resistenza antimicrobica potrebbe ridurre Pil mondiale fino al -3,5%, per un costo complessivo di 100 trilioni di dollari. Non solo un problema di salute, dunque, ma anche finanziario.

Il Regno Unito da parte sua sta mettendo in campo una serie di iniziative volte ad agevolare la messa a punto di nuovi medicinali, aumentando i finanziamenti del Governo per la ricerca in fase iniziale e per aiutare le zone a basso reddito a monitorare lo sviluppo e la diffusione della resistenza ai farmaci. Si prevedono inoltre ricompense per le aziende farmaceutiche o gruppi di imprese che immetteranno sul mercato un nuovo antibiotico o strumenti di diagnostica.

15 aprile 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us