Salute

Farmaci: Aifa, 9% segnalazioni reazioni avverse da vaccini, 84% non gravi

3.727 quelle arrivate nel 2013 rispetto al totale di 40.957 tra medicinali e vaccini

Roma, 9 apr. (AdnKronos Salute) - Sono state 3.727 le segnalazioni spontanee di sospette reazioni avverse ai vaccini insorte nel 2013, pari a circa il 9% del totale (40.957 fra vaccini e farmaci). Quanto alla gravità, l'84% delle segnalazioni di reazioni avverse insorte nel 2013 risulta non grave, mentre le gravi sono il 12%. Nel 4% dei casi la gravità non è stata definita. Sette segnalazioni su 8 fra quelle fatali riguardavano vaccini antinfluenzali. E' quanto rivela il 4° Rapporto sulla sorveglianza postmarketing dei vaccini in Italia dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa).

Circa il 78% delle segnalazioni (2.915) relative ai vaccini ha riguardato i bambini fino a 11 anni, il 5% gli adolescenti, l'11% gli adulti e il 6% gli 'over 65'. Rispetto al 2012 si è osservato un forte aumento della segnalazione nella fascia di età 1 mese-2 anni (dal 34 al 63%).

Oltre la metà delle segnalazioni del 2013 ha riguardato i vaccini batterici. Il tasso di segnalazione osservato è di 11,7 per 100.000 dosi per i vaccini virali, 49,1 per i vaccini batterici, 78,9 per i vaccini batterici e virali in associazione. Tassi di segnalazione elevati sono stati riscontrati per i vaccini per la varicella (165,8 per 100.000 dosi) e per i vaccini della diarrea da rotavirus (123,7 per 100.000 dosi). La maggior frequenza disegnalazione tra i vaccini batterici ha riguardato i vaccini pneumococcici (72.5 per 100.000), seguiti dai vaccini meningoccoccici (40.9 per 100.000) e dai vaccini tetanici (21.3 per 100.000).

Per quanto riguarda i vaccini virali la maggiori parte delle segnalazioni ha riguardato i vaccini contro il morbillo, parotite e rosolia o morbillo, parotite, rosolia e varicella (90.5 per 100.000), i vaccini per la varicella (165.8 per 100.000), i vaccini antinfluenzali (1.8 per 100.000) e i vaccini contro il papillomavirus (30 per 100.000).

9 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us