Salute

Expo: tornare alla dieta del Dopoguerra, consigli da Manifesto esperti

Pesarsi 1 volta al mese, misurare girovita e ogni giorno 10 mila passi e 20 minuti al sole

Milano, 4 giu. (AdnKronos Salute) - "Variare il più possibile l'alimentazione nel rispetto della tradizione alimentare del primo Dopoguerra": un ritorno al passato per contrastare l'epidemia di sovrappeso e obesità che in Italia colpisce il 30,7% dei bambini già a 8-9 anni (dati 'Okkio alla salute' 2014) e il 42% dei 18-65enni ('Passi' 2013), con costi pari a circa 2,5 miliardi di euro l'anno al netto della spesa ospedaliera (Fondazione economica Tor Vergata 2012). "Recuperare il modello alimentare mediterraneo in grado di fornire il giusto apporto di nutrienti" è uno dei consigli che arrivano dal 'Manifesto delle criticità in nutrizione clinica e preventiva per il quadriennio 2015-2018', presentato oggi nella Milano dell'Expo dall'Adi, l'Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica.

Nel documento - rivolto alle Istituzioni ma anche al grande pubblico, elaborato e sottoscritto da 19 società scientifiche, 12 università, 6 Fondazioni e centri di ricerca e 5 associazioni di cittadini e pazienti, con il patrocinio di Padiglione Italia - vengono indicate le 10 sfide da vincere a tavola e al primo posto c'è proprio la pandemia di chili di troppo. Sono infatti 1,9 miliardi gli adulti sovrappeso nel mondo, di cui 600 milioni obesi (dati Oms 2014). Per alleggerire il carico sulla bilancia, gli autori del rapporto invitano a riscoprire un'alimentazione sobria, frugale e conviviale, costituita principalmente da olio di oliva, cereali (grano, mais, orzo, farro, avena), vegetali di stagione, legumi, frutta fresca e secca, spezie, pesce (1-2 volte a settimana) e modiche quantità di carne (specie se processata), latticini e vino (massimo 2 bicchieri al giorno).

Fra gli altri suggerimenti messi nero su bianco nel Manifesto: pesarsi una volta al mese; calcolare e tenere sotto controllo l'indice di massa corporea (preoccuparsi non solo se è alto, ma anche se è inferiore a 18,5); misurarsi il girovita a livello dell'ombelico (non dovrebbe superare gli 80 cm nelle donne e i 94 nell'uomo, ma oltre gli 88 cm per lei e i 102 per lui è necessario rivolgersi al medico); non rischiare diete fai-da-te; fare almeno 30 minuti di camminata a passo veloce o 10 mila passi al giorno. Contro le carenza nutrizionali, infine, la 'prescrizione' è di esporsi alla luce solare 20 minuti al giorno per 5 giorni a settimana; dosare la vitamina D dopo i 60 anni, e assumere adeguate quantità di cibi ricchi di acido folico (spinaci, broccoli, asparagi, lattuga, arance, legumi, cereali, limoni, kiwi, fragole).

4 giugno 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us