Salute

Expo: Ruocco, frutta a merenda solo in 28% scuole, combattere sprechi

Roma, 16 ott. (AdnKronos Salute) - La distribuzione di frutta al momento dello spuntino è "presente solo nel 28% degli istituti scolastici" italiani. Lo ricorda Giuseppe Ruocco, della Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione del ministero della Salute, sottolineando quanto emerso dalla prima 'Indagine conoscitiva sulla ristorazione scolastica in Italia', realizzata in collaborazione con il Miur. Un'indagine da cui emerge anche "una scarsa attenzione alle politiche di lotta agli sprechi alimentari".

Expo 2015 "ha rappresentato una grande opportunità per parlare con i ragazzi dei principi nutrizionali che regolano le mense a scuola, delle regole chiave per la sicurezza dei cibi e della lotta agli sprechi", dice ancora Ruocco, nel suo editoriale sulla Newsletter del Focal point di Efsa dedicato a 'Cibo sano e sicuro nelle mense scolastiche'.

L'indagine "ha messo in luce che, accanto alla diffusa conoscenza (73%) delle Linee di indirizzo nazionali per la ristorazione scolastica, vi è una minima percentuale (2,39%) di scuole che, pur conoscendole, non le applica. Inoltre, si è evidenziato che la rilevazione periodica della soddisfazione dell'utente avviene solo nel 74% delle scuole, invece - dice l'esperto - dovrebbe essere realizzata in tutte le scuole, poiché è di fondamentale importanza per valutare il gradimento dell'utente e migliorare la qualità del pasto e la palatabilità delle pietanze. Fra le criticità evidenziate dall'indagine - conclude - abbiamo la distribuzione di frutta al momento dello spuntino, presente solo nel 28% degli istituti, e una scarsa attenzione alle politiche di lotta agli sprechi alimentari".

16 ottobre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us