Focus

Expo: dagli asparagi all'aglio, la 'top 10' dei cibi afrodisiaci

Tra gli alimenti 'anti-cilecca' cicoria, avocado e zenzero, da evitare caffè, pepe e fritti

zenzero_gengibre
| ADN Kronos

Milano, 29 set. (AdnKronos Salute) - La passione si coltiva anche a tavola: asparagi e zenzero ogni settimana, con una manciata di mandorle al giorno, favoriscono la produzione ormonale maschile regalando un effetto positivo sulla capacità sessuale e riproduttiva dell'uomo. Accanto agli alimenti alleati dell'amore già noti, come ostriche, cacao e peperoncino, ne spuntano di nuovi e insospettati, come aglio e cicoria. Il primo, nonostante l'odore sgradevole, contiene l'allicina, una sostanza che aumenta il flusso sanguigno, mentre la cicoria è una fonte di androstenedione.

 

Nutrizione e benessere saranno al centro di 5 incontri aperti al pubblico all'interno del progetto 'The Circle of Life', promosso dall'Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani (Aogoi). Il primo, in programma oggi alle 18.30 in Cascina Triulza all'Expo di Milano, è 'Cibo alleato della passione, nutrire il 'seme della vita' per recuperare una buona sessualità di coppia', organizzato da Aogoi e Società italiana di urologia (Siu).

 

"Il buon sesso inizia a tavola - ricorda Vincenzo Mirone, segretario nazionale Siu - Sappiamo che la dieta mediterranea mette al riparo da disturbi sessuali riducendo il rischio di disfunzione erettile. Se peperoncino, cacao e ostriche rappresentano miti assolutamente da confermare come alleati della passione, nella dieta 'anti-cilecca' entrano a pieno titolo, con comprovati effetti anti-impotenza, soprattutto le mandorle e lo zenzero, ricchi di antiossidanti, che incrementano la produzione di ormoni sessuali allo stesso modo degli asparagi, fonti di vitamina E, e della cicoria, fonte di androstenedione", sostiene l'esperto. Tra gli alimenti da evitare ci sono invece caffè, pepe, latticini, insaccati e cibi fritti in grandi quantità, oltre agli alcolici.

 

Dalla tavola alla camera da letto, ecco dunque la 'top 10' dei cibi anti-flop:

 

- Asparagi: fonte di vitamina E, 300-350 grammi a settimana anche cotti stimolano la produzione di ormoni maschili potenziando la funzione sessuale e la fertilità;

 

- Mandorle: ricche di antiossidanti e omega 3, 6 e 12, 30 grammi al giorno hanno un effetto positivo sulla capacità sessuale e riproduttiva dell'uomo;

 

- Zenzero: anch'esso ricco di antiossidanti, nella dose massima consigliabile di 15 grammi a settimana favorisce la produzione ormonale endogena;

 

- Cicoria: fonte dell'ormone maschile androstenedione, 250 grammi anche due volte a settimana forniscono ormoni sessuali all'organismo;

 

- Cacao: una tavoletta fondente al 70% alla settimana favorisce la produzione di piacere e relax.

 

E ancora:

 

- Peperoncino: è un potente vasodilatatore che agisce a livello dei corpi cavernosi del pene, sono consigliabili 15 grammi una tantum perché dosi eccessive possono infiammare la prostata;

 

- Ostriche: per il loro elevato contenuto di zinco stimolano la produzione di testosterone;

 

- Aglio: nonostante l'odore molto forte e sgradevole contiene l'allicina, una sostanza che aumenta il flusso sanguigno. Due spicchi d'aglio al giorno, per 3 mesi consecutivi, aiuterebbero a risolvere problemi d'impotenza soprattutto nei soggetti che soffrono di colesterolo alto;

 

- Avocado: ricco di acidi grassi essenziali, vitamina B e acido folico, mangiarne ogni giorno favorisce l'equilibrio ormonale;

 

- Vino rosso: un bicchiere a pasto svolge un effetto positivo sulla sessualità;

 

Cibi 'nemici' dell'amore sono invece: il caffè e lo stesso cioccolato in quantità eccessive, il pepe, i latticini, le molecole piccanti, gli alcolici, gli insaccati e i cibi fritti se consumati in quantità eccessiva, perché possono avere un effetto potenzialmente infiammatorio, specie sulla prostata.

 

29 settembre 2015 | ADNKronos