Salute

Ebola: Nursind, non colpevolizzare infermieri per epidemia

Contagi testimoniano rischi a cui siamo esposti, motivo in più per manifestare a Roma il 3 novembre

Milano, 14 ott. (AdnKronos Salute) - "Noi infermieri, in prima linea nell'assistere i malati, non possiamo essere colpevolizzati del propagarsi dell'epidemia di Ebola. Formazione, organizzazione e sistemi di protezione sono elementi indispensabili per la difesa della salute dei cittadini e spesso sono limitati ed espongono gli infermieri al rischio". E' lo sfogo del sindacato Nursind, che interviene con una nota dopo i casi di contagio registrati nella categoria e finiti alla ribalta delle cronache, dall'infermiera spagnola a quella Usa. Il sindacato annuncia l'attivazione sul portale della testata on-line 'InfermieristicamenteSindacando' di una specifica sezione dedicata all'emergenza Ebola.

"Più volte il Nursind ha ribadito davanti al taglio delle risorse umane ed economiche che gli infermieri erogano salute a discapito della propria. I contagi del virus Ebola sono un'ennesima dimostrazione dei rischi che corriamo quotidianamente e del valore della nostra professione. Rischi e valore non riconosciuti. Nella prossima legge di stabilità si troveranno i soldi per il rinnovo dei contratti delle forze di sicurezza mentre il sistema sanitario nazionale continua a subire tagli e gli stipendi e le indennità degli infermieri sono fermi al palo. Perché dobbiamo rischiare la nostra vita e difendere quella di tutti se il nostro datore di lavoro non riconosce il valore della nostra professione? Un motivo in più per manifestare il 3 novembre a Roma il disagio che sta vivendo la categoria", sottolinea Nursind.

Attraverso la sezione dedicata all'emergenza Ebola "il sindacato chiede agli infermieri di offrire il proprio contributo segnalando ad un indirizzo mail (ebola@infermierisiticamente.it) impressioni, timori, ma anche informazioni sulle modalità con cui le strutture sanitarie in cui operano si stanno attrezzando per fronteggiare eventuali casi sospetti (dotazioni strumentali, protocolli operativi, dotazioni individuali, formazione, eccetera). Un'iniziativa che punta a offrire il punto di vista "di chi opera nelle strutture sanitarie e, al tempo stesso, delineare una mappa e una tracciatura delle attività e delle iniziative di prevenzione attuate su tutto il territorio nazionale".

14 ottobre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us