Salute

Ebola, i nuovi dati dell'OMS e la scelta della Liberia

Non si ferma la corsa del temibile virus: gli ultimi aggiornamenti dell'OMS parlano di più di 1000 morti. E intanto la Liberia, uno dei paesi in cui dilaga l'epidemia, ha reso noto che farà arrivare dagli USA il farmaco sperimentale ZMapp.

I dati sulla diffusione del contagio da virus Ebola somigliano sempre di più a un drammatico bollettino di guerra. Quelli diramati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità oggi, 12 agosto, parlano di 1013 morti, dopo che altre 52 persone sono morte nell'arco di soli tre giorni, dal 7 al 9 agosto.

Dallo scoppio dell'epidemia in Africa occidentale sono stati diagnosticati 1848 casi di infezione. Numeri che non accennano a diminuire, mentre si registra, in Spagna, la morte del primo paziente europeo, il sacerdote cattolico di 75 anni infettato in Liberia che si trovava ricoverato in isolamento presso un ospedale di Madrid.

Intanto la Liberia, uno dei paesi più duramente colpiti dall'epidemia (29 morti solo dal 7 al 9 agosto), si prepara a far arrivare dagli Stati Uniti dosi massicce di ZMapp, il farmaco sperimentale mai testato sull'uomo e usato per la prima volta sui due missionari americani contagiati, che sembrano rispondere bene alla cura. Il sito della BBC riporta la notizia, aggiungendo che Ellen Johnson Sirleaf, Presidente della Liberia, ha autorizzato l'uso del farmaco davanti alla tragicità della situazione: se è vero che nulla si sa sugli effetti collaterali del siero, per molte persone rappresenta l'ultima possibilità di sopravvivenza.

Lo ZMapp è stato spedito in Africa senza alcun costo e intanto la Mapp Biopharmaceutical, la società di San Diego che lo produce, ha fatto sapere di aver esaurito le riserve a sua disposizione. Anche l’OMS, che nel frattempo ha sancito che è «etico» l’uso del farmaco sperimentale per combattere il virus incurabile, ha inviato nel paese alcune delle sue scorte del medicinale.

12 agosto 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us