Salute

Ebola è il virus più mortale?

L'Ebola non è il virus più mortale che c'è sulla Terra, ma è tra i più pericolosi.

Se per letale si intende il virus che ha ucciso più persone, è probabilmente quello dell’influenza cosiddetta “spagnola” che, tra l’ottobre 1918 e i primi mesi dell’anno successivo, colpì un quinto della popolazione mondiale, lasciandosi alle spalle circa 30 milioni di morti.
La sua infettività era molto elevata, e quindi si diffuse con estrema rapidità in tutto il mondo.

La mortalità maggiore appartiene invece al virus della rabbia, che uccide il 100 per cento delle persone colpite. Ha un periodo di incubazione lunghissimo e non viene immediatamente riconosciuto dal sistema immunitario umano.

Fulminante. Tra questi due estremi si trova il virus Ebola, che colpisce saltuariamente alcuni villaggi nel centro Africa (in Congo, Uganda e Sudan). Ha una mortalità molto elevata (tra il 50 e il 70 per cento) ed è anche estremamente infettivo e debilitante.

Ma fortunatamente (si fa per dire) ha decorso molto rapido: uccide così qualche decina di persone e si “spegne” senza avere il tempo di diffondersi oltre i confini della zona colpita.

10 aprile 2014
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us