Salute

Droghe: studio Usa, cocaina spinge cellule cervello ad autodistruggersi

Processo viene trasferito in gravidanza dalla madre al feto

Roma, 19 gen. (AdnKronos Salute) - Un vero e proprio meccanismo di autofagia, ovvero di autodistruzione delle cellule che si 'mangiano' a vicenda, è quello messo in atto dal cervello quando si assumono alte dosi di cocaina. E' quanto ha stabilito uno studio della Johns Hopkins University School of Medicine (Usa) sui topi, pubblicato sui 'Proceedings of the National Academy of Sciences'.

Gli scienziati - riporta il 'Telegraph' - hanno verificato questi risultati dopo l'autopsia delle cavie da laboratorio, registrando "chiari segni di decesso delle cellule del cervello indotto dall'autofagia dopo elevate dosi della droga", sottolinea la ricerca. L'equipe ha anche scoperto prove di autofagia nelle cellule cerebrali dei topi le cui madri hanno ricevuto la cocaina durante la gravidanza.

Nella ricerca è stato testato anche un nuovo farmaco (CGP3466B) che si è dimostrato capace di proteggere le cellule nervose dei topi dall'innescare il processo di 'cannibalismo' dopo la somministrazione della droga. La molecola è già stata sottoposta a trial clinici sull'uomo per il trattamento del Parkinson. Secondo gli scienziati, potrebbe essere un punto di partenza su cui lavorare per "arrivare a un farmaco in grado di prevenire gli effetti dannosi della cocaina in chi ne è dipendente".

19 gennaio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

ABBONATI A 29,90€

Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

ABBONATI A 29,90€
Follow us