Salute

Droga: ecstasy, 2 studenti su 100 l'hanno provata almeno una volta

Roma, 10 ago. (AdnKronos Salute) - Due studenti su 100 hanno provato ecstasy o amfetamine almeno una volta nella vita. E' quanto emerge dalla Relazione annuale al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in Italia per l'anno 2013 e il primo semestre 2014. Il consumo di stimolanti (ecstasy o amfetamine) una o più volte l'anno ha interessato nell'ultimo quadriennio meno del 2% degli studenti rispondenti, con una propensione all'aumento dei consumi, dopo aver subito una forte contrazione nel periodo 2007-2011, rileva l'ultima Relazione pubblicata. In particolare, il 2,2% della popolazione scolastica 15-19 anni riferisce di aver provato sostanze stimolanti (amfetamine ed ecstasy) almeno una volta nella vita.

L'1,4% ha utilizzato queste sostanze nel corso dell'ultimo anno, mentre il consumo di stimolanti nei 30 giorni antecedenti la compilazione del questionario è stato riferito dallo 0,7% degli studenti intervistati.

Rispetto al 2013, le prevalenze di consumo risultano in aumento per il consumo in tutta la vita, mentre è stabile per gli altri due periodi di consumo osservati. Differenziando l'analisi per genere, tuttavia, tale tendenza si osserva per le femmine, contrariamente ai coetanei maschi, per i quali si riscontra una lieve contrazione.

A quanto rileva la Relazione, il consumo di stimolanti, al pari delle altre sostanze, aumenta al crescere dell'età, con una propensione più marcata nei maschi (0,6% nei 15enni, 1,2% nei 16enni, 1,5% nei 17enni, 2,2% nei 18enni e 2,8% nei 19enni), rispetto alle femmine (0,8% nelle 15enni e 1,5% nelle 19enni).

Rispetto al 2013 il consumo di stimolanti aumenta in tutte le fasce di età oggetto di studio (in particolare nei 16enni), a eccezione dei 18-19enni per i quali si osserva una sensibile contrazione (rispettivamente 1,66% nel 2013 vs 1,61% nel 2014, e 2,48% nel 2013 vs 2,17% nel 2014).

Tra gli studenti consumatori di sostanze stimolanti almeno una volta negli ultimi 12 mesi, il 73,7% dei maschi e il 74,6% delle femmine riferisce di aver utilizzato queste sostanze una o due volte. Il consumo più assiduo di stimolanti (20 o più volte annualmente) è stato riferito dal 5,3% e dal 5,9% della popolazione studentesca rispettivamente maschile e femminile.

Quanto invece agli allucinogeni, l'andamento del consumo negli ultimi 12 mesi analizzati (comprensivi delle sostanze Lsd, ketamina, funghi allucinogeni e altri allucinogeni), dal 2003 ad oggi segue un trend piuttosto variabile, caratterizzato da periodi alternati di crescita dei consumi (dal 2003 al 2008 e dal 2012 al 2014) e di contrazione (dal 2008 al 2012).

Tra gli studenti italiani il 3% e il 2% ha riferito di aver usato sostanze allucinogene rispettivamente almeno una volta nella vita e almeno una volta nell'ultimo anno precedente alla rilevazione, mentre lo 0,9% ha riferito di averne consumato recentemente (nel corso degli ultimi 30 giorni).

Rispetto al 2013, lo studio condotto nel 2014 evidenzia una sostanziale stabilità nei consumi tra i ragazzi 15-17enni, e una contrazione dei consumi per le altre fasce d'età (18-19enni).

All'interno della popolazione studentesca 15-19 anni, le prevalenze d'uso di sostanze allucinogene aumentano al passaggio da un'età alla successiva (per i maschi dall'1% dei 15enni al 3,9% dei 19enni; per le femmine dallo 0,8% nelle 15enni all'1,6% delle 19enni). Tra gli studenti consumatori di allucinogeni, il 77,1% dei maschi e il 79,2% delle femmine ne ha fatto uso una o due volte nel corso degli ultimi 12 mesi, mentre il consumo più frequente (20 o più volte nel corso negli ultimi 12 mesi) è stato riferito dal 6,8% e dal 3,5% rispettivamente degli studenti e delle studentesse.

10 agosto 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us