Salute

Di alcol più sai meno rischi, un incontro alla Clinica Mediterranea

Se ne parlerà domani alle 17 nella Sala convegni 'G. Zannini' della Clinica Mediterranea a Napoli, nell'ambito dell'iniziativa Mondo Donna

Roma, 14 apr. (AdnKronos Salute) - - Consumo e abuso di bevande alcoliche: quali sono i motivi che spingono i giovani ad assumere superalcolici e quali i rischi connessi? Una 'moda sociale' allarmante in voga tra minori under 16 che bevono per gioco, per sentirsi parte integrante del gruppo di amici o per sconfiggere la timidezza adolescenziale. Se ne parlerà domani 15 aprile, alle 17 nella Sala convegni 'G. Zannini' della Clinica Mediterranea a Napoli, nell'ambito dell'iniziativa Mondo Donna.

A presentare la chiacchierata scientifica Celeste Condorelli, amministratore delegato di Clinica Mediterranea S.p.a. Un tema, quello del consumo d'alcol, che solleva numerosi interrogativi circa le cause di questo comportamento che si sta diffondendo a macchia d'olio in tutto il mondo e che non lascia indifferenti medici e ricercatori. In realtà le sostanze derivate dal metabolismo dell'alcol danneggiano silenziosamente sia le cellule nervose, i neuroni, sia i circuiti che connettono le diverse aree del cervello, con un danno specifico sui centri che regolano la memoria e l'impulsività. La vulnerabilità del cervello è poi ulteriormente potenziata dalla carenza di sonno, così diffusa fra i giovanissimi, e dall'effetto sommatorio con le droghe. Genitori, nonni, insegnanti e tutti gli operatori sanitari - dicono gli esperti - dovrebbero educare, spiegare, non stancarsi di vegliare, dare regole chiare e farle rispettare.

Domenico Taranto, gastroenterologo della Clinica Mediterranea, spiegherà come il consumo prolungato di bevande alcoliche sia responsabile dell'insorgere di numerose patologie fisiche e psico-comportamentali: cirrosi epatica, pancreatite, tumore al seno, epilessia, disfunzioni sessuali e depressione, a cui si aggiungono perdita della lucidità, riduzione della memoria, rallentamento dei riflessi e stato di ebbrezza spesso causa di incidenti stradali.

I membri dei Gruppi familiari Al-Anon, associazione presente in 12 Paesi e composta da familiari e amici di alcolisti, interverranno al dibattito per raccontare le loro storie di dipendenza e rinascita: gli ospiti spiegheranno ai presenti in cosa consiste un programma di recupero Al-Anon basato su i 'Dodici Passi', le 'Dodici Tradizioni' e i 'Dodici Concetti di Servizio'. Stefano Vecchio, responsabile della Dipendenze della Asl Napoli 1, illustrerà il servizio presente sul territorio e la tipologia di richieste di aiuto. Prenderà parte al dibattito Alessandra Clemente, assessore ai giovani al Comune di Napoli, impegnata da anni sul territorio nella promozione di un'etica del bere consapevole. Presente anche Cittadinanzattiva con Antonio Gambacorta, coordinatore regionale Tribunale diritti del malato. I relatori parteciperanno all'incontro moderato da Conchita Sannino, giornalista di 'Repubblica'.

14 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us