Da dove viene l'HIV

Il virus ha viaggiato molto: un tragitto complesso, dalle piccole scimmie agli scimpanzé per finire all'uomo.

2003613153240_14
|

Da dove viene l'HIV
Il virus ha viaggiato molto: un tragitto complesso, dalle piccole scimmie agli scimpanzé per finire all'uomo.

 

Da scimpanzé uccisi e mangiati deriva probabilmente un virus che è diventato il virus dell'HIV.
Da scimpanzé uccisi e mangiati deriva probabilmente un virus che è diventato il virus dell'HIV.

 

Si pensa da qualche anno che il virus che provoca l'AIDS, cioè l'HIV (Human immonodeficiency virus) provenga molto probabilmente dagli scimpanzé. Ma chi ha infettato i nostri parenti scimmie? Uno studio di ricercatori inglesi, americani e francesi è giunto alla conclusione che il virus è “saltato” dalle scimmie agli scimpanzé con lo stesso metodo con cui è arrivato all'uomo: la caccia.
Si sa infatti che gli scimpanzé a volte si comportano come cacciatori, e catturano e mangiano altre piccole scimmie.
Trasformati nello scimpanzé. Nel loro corpo, i virus dell'immunodeficienza di due specie di scimmie (un cercocebo e un cercopiteco) si sono ricombinati e hanno dato origine al virus dell'immunodeficienza proprio dello scimpanzé. I ricercatori sono giunti a questa conclusione studiando le sequenze di molti virus di piccole scimmie, dell'uomo e dello scimpanzé, e costruendo un albero filogenetico di tutti i virus.
Dallo scimpanzé il virus sarebbe passato all'uomo quando, penetrando nella foresta tropicale, i cacciatori hanno cominciato a uccidere scimpanzé come “bush meat”, cioè carne di animali presi dalle zone più selvagge.

(Notizia aggiornata al 13 giugno 2003)

 

13 giugno 2003