Salute

Vaccini anti-covid: quale protezione offre una singola dose?

Anche una sola dose dei vaccini AstraZeneca e Pfizer può ridurre di molto la catena dei contagi: la conferma da due ampi studi condotti in Inghilterra.

È la notizia che stavamo aspettando, e arriva da due autorevoli studi britannici: i vaccini non solo riducono drasticamente la possibilità di venire contagiati dal virus della covid, ma dimezzano anche le probabilità di contagiare familiari e amici.

Non solo per noi stessi. La prima analisi (parte di uno studio preliminare, non ancora verificato in peer review) è frutto di una collaborazione tra l'Università di Oxford e l'Office for National Statistics britannico, e ha coinvolto oltre 370.000 partecipanti immunizzati con vaccini di Oxford-AstraZeneca e Pfizer-BioNtech: la ricerca ha evidenziato che, dopo una sola dose di vaccino, i contagi venivano ridotti del 65%, una percentuale simile alla protezione data dagli anticorpi sviluppati dopo un'infezione contratta naturalmente.

Quello che però è importante sottolineare è che, se anche i vaccinati venivano contagiati, contraevano la malattia in forma molto più leggera e con una bassa carica virale: è quanto rileva la seconda ricerca, condotta dal Dipartimento della Salute inglese, che ha coinvolto oltre 500.000 famiglie inglesi. Dallo studio è emerso che le probabilità di trasmettere l'infezione ai propri familiari si riducevano di quasi la metà per chi veniva contagiato da SARS-CoV-2 ma aveva già assunto la prima dose di vaccino, rispetto a chi si ammalava senza essersi vaccinato.

Parola chiave: vaccinarsi. Unendo i dati dei due studi, i conti sono presto fatti, sottolinea un articolo pubblicato dal Guardian: «Per ogni sei persone contagiate da un ammalato non vaccinato, solo una viene contagiata da un ammalato vaccinato». Ecco perché è importante vaccinarsi appena possibile. In più, questi studi, proprio perché condotti in Inghilterra, sottolineano che non esistono vaccini di serie A e serie B tra quelli approvati dalla UE, e che il vaccino è l'unico modo che abbiamo ora per tornare il prima possibile alla vita precovid.

7 maggio 2021 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us