Salute

Covid: come prepararsi all'inverno 2020

Attrezzarsi per il peggio sperando nel meglio: una previsione su una possibile nuova ondata di covid nel Regno Unito è un monito, e un invito a farsi trovare pronti.

Nessuno in queste prime, poche settimane di dopo-lockdown vorrebbe sentire parlare di previsioni cupe per il prossimo inverno - il primo di "convivenza armata" con la covid. Eppure è proprio questo il momento per fare il punto su cosa non ha funzionato nei mesi scorsi, e prepararsi ad affrontare anche possibili scenari infausti. Secondo un modello elaborato dagli scienziati dell'Academy of Medical Sciences (UK), ai quali è stato chiesto di delineare la peggiore delle situazioni che potrebbe presentarsi nell'inverno 2020, la seconda ondata di covid nel Regno Unito potrebbe essere anche peggiore della prima, e il numero di morti ospedaliere per coronavirus da settembre 2020 a giugno 2021 potrebbe raggiungere le 119.000, più del doppio delle 45.000 registrate finora.

una stagione difficile. Il picco di decessi si raggiungerebbe tra gennaio e febbraio, e questo scenario non tiene conto delle morti che si registrerebbero nelle case di riposo, che durante la prima ondata di covid hanno rappresentato un terzo di tutte le perdite di vite umane nel Regno Unito. Nei mesi invernali i sistemi sanitari sono sempre sotto pressione per la maggiore facilità di diffusione delle infezioni, che si propagano più facilmente nei luoghi chiusi e poco ventilati, e perché la riacutizzazione di condizioni come asma, difficoltà respiratorie e problemi cardiovascolari è più frequente, con il freddo.

Questo "worst case scenario", la peggiore delle ipotesi, non considera la possibilità di nuovi lockdown, della scoperta di trattamenti efficaci e della disponibilità di un vaccino. Sono comunque possibili anche scenari più ottimistici, si fa per dire, con un numero di decessi stimato in poche migliaia. Insomma non si tratta di una predizione, ma di una delle tante possibili facce di una situazione ancora piena di incognite.

Efficacia delle mascherine
Un contributo che possiamo dare tutti: le mascherine - anche quelle in cotone - riducono notevolmente i contagi da COViD-19 (per approfondire). © Florida Atlantic University, College of Engineering and Computer Science

Agire da subito. Le previsioni sono state elaborate per il Regno Unito, ma è anche un monito indirizzato a tutto il mondo. Senza un vaccino e con il virus ancora circolante, non possiamo considerarci usciti dalla pandemia - tanto che, per alcuni, è improprio parlare di seconda ondata perché la prima non è ancora finita. Il rischio può essere ridotto se ci muoveremo prontamente per scongiurare questa possibilità. Secondo gli scienziati occorre aumentare la capacità di test e di tracciamento dei casi, considerando che alle infezioni di COViD-19 si sommeranno quelle influenzali e di altri virus respiratori; vaccinare il più possibile contro l'influenza; assicurarsi che ospedali e case di riposo abbiano dispositivi di protezione individuali a sufficienza; creare aree "covid free" all'interno di tutte le strutture in cui si curano pazienti, per arrestare possibili focolai interni.

 

21 luglio 2020 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us